Arctic Village

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arctic Village
census-designated place
(GWI) Vashrąįį K’ǫǫ
Arctic Village – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Alaska.svg Alaska
Census AreaYukon-Koyukuk
Territorio
Coordinate68°07′37″N 145°32′16″W / 68.126944°N 145.537778°W68.126944; -145.537778 (Arctic Village)Coordinate: 68°07′37″N 145°32′16″W / 68.126944°N 145.537778°W68.126944; -145.537778 (Arctic Village)
Altitudine627 m s.l.m.
Superficie180,8[1] km²
Abitanti152[2] (2010)
Densità0,84 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale99722
Fuso orarioUTC-9
Cartografia
Mappa di localizzazione: Alaska
Arctic Village
Arctic Village
Arctic Village – Mappa
Posizione di Arctic Village nel Census Area di Yukon-Koyukuk
Sito istituzionale

Arctic Village è un census-designated place degli Stati Uniti d'America situato nella Census Area di Yukon-Koyukuk dello Stato dell'Alaska. Arctic Village è una entità nativa dello Stato dell'Alaska federalmente riconosciuta e idonea a ricevi servizi da parte del Bureau of Indian Affairs.[3]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Arctic Village si trova sulla riva orientale della biforcazione est del fiume Chandalar (affluente dello Yukon, a nord del Circolo Polare Artico. Il villaggio si trova presso il confine sud-occidentale dell'Arctic National Wildlife Refuge di cui ospita anche un mini-centro visitatori.

Arctic Village dispone di un piccolo aeroporto civile, il Arctic Village Airport, (codice IATA "ARC"), posto a meno di 2 km a sud ovest del centro abitato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'area di Arctic Village è stata abitata sino dai tempi preistorici. In epoche più recenti la popolazione nomade di lingua athabaska dei Gwich'in utilizzava il sito di Arctic Village come luogo stagionale per le battute di caccia e pesca. All'inizio del XX secolo, con la disponibilità di armi da fuoco, portate dai coloni e cercatori d'oro europei, i Gwich'in si adattarono ad una vita più sedentaria. I primi residenti permanenti ad Arctic Village sono datati agli inizi del '900.

Nel 1943 venne creata la Riserva di Venetie (Chandalar Indian Reservation) nell'alta valle del fiume Chandalar.[4] In questa riserva i Gwich'in si stabilirono in due insediamenti: uno ad Arctic Village, nella parte settentrionale sulla biforcazione est del Chandalar, e uno a Venetie, più a sud, lungo il corso principale del Chandalar. I due villaggi sono governati indipendentemente l'uno dall'altro, ma sono federati per la gestione di aspetti di interesse comune sotto quello che viene chiamato Native Village of Venetie Tribal Government.[5]

Nel 1971, a seguito di quanto previsto nell'Alaska Native Claims Settlement Act, la riserva fu abolita ma le comunità di Arctic Village e Venetie decisero di rinunciare all'indennizzo economico che spettava loro e mantennero la terra assegnandola al governo della struttura federata comune.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Census 2000 U.S. Gazetteer File: Places (TXT), United States Census Bureau. URL consultato il 19 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2006).
  2. ^ Profile of General Population and Housing Characteristics: 2010, United States Census Bureau. URL consultato il 19 novembre 2015.
  3. ^ Indian entities recognized and eligible to receive services from the United States Bureau of Indian Affairs Archiviato il 19 febbraio 2013 in Internet Archive.: Federal Register, Volume 77, Number 155 / August 10, 2012
  4. ^ David S. Case, David A. Voluck, Alaska Natives and American Laws, University of Alaska Press, 2012, p. 100, ISBN 1-60223-176-1.
  5. ^ a b David S. Case, David A. Voluck, Alaska Natives and American Laws, University of Alaska Press, 2012, p. 422, ISBN 1-60223-176-1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Arctic Village, Geographic Names Information System (GNIS). URL consultato il 1º novembre 2015.
  • Arctic Village, State of Alaska - Department of Commerce, Community, and Economic Development. URL consultato il 20 novembre 2015.
Controllo di autoritàLCCN (ENn2016009902