Arancha González

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arancha González
Arancha González Laya 2020 (cropped).jpg

Ministro degli affari esteri, Unione europea e cooperazione del Regno di Spagna
In carica
Inizio mandato 13 gennaio 2020
Monarca Filippo VI
Presidente Pedro Sánchez
Predecessore Margarita Robles (facente funzioni)

Dati generali
Prefisso onorifico The Most Excellent
Partito politico Indipendente
Università Università di Navarra
Professione Giurista

María Aránzazu «Arancha» González Laya (San Sebastián, 22 maggio 1969) è una giurista e politica spagnola.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a San Sebastián il 22 maggio 1969, González è cresciuta nel comune basco di Tolosa. Si è laureata in giurisprudenza presso l'Università della Navarra e ha conseguito un diploma post-laurea in diritto europeo presso l'Università Carlo III di Madrid.

Tra il 2002 e il 2005 González è stata la portavoce della Commissione europea per il commercio e consigliere del commissario europeo Pascal Lamy. Successivamente ha prestato servizio in vari ruoli presso la Commissione europea nell'area del commercio internazionale e delle relazioni esterne, compresi i negoziati sugli accordi commerciali tra l'UE e il Mercosur, l'Iran, il Consiglio di cooperazione del Golfo, i Balcani e i paesi del Mediterraneo. Ha anche aiutato i paesi in via di sviluppo a beneficiare delle opportunità commerciali in Europa.

González è stata capo dello staff di Pascal Lamy nel suo ruolo di direttore generale dell'OMC tra il 2005 e il 2013. In tale veste è stata intimamente coinvolta nella creazione dell'iniziativa Aid for Trade dell'OMC, nonché del quadro integrato rafforzato, un'impresa di diverse organizzazioni internazionali che contribuiscono a rafforzare la capacità commerciale nei paesi più poveri del mondo. Ha servito come rappresentante del direttore generale dell'OMC (Sherpa) al G-20.

Il 10 gennaio 2020 viene nominata ministro degli affari esteri, dell'Unione europea e della cooperazione internazionale nel governo del primo ministro Pedro Sánchez, entrando in carica il 13 gennaio.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN305353847 · GND (DE1044357339 · WorldCat Identities (ENviaf-305353847