Andrea Giardina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andrea Giardina (Palermo, 1949) è uno storico italiano.

Si occupa prevalentemente di storia sociale, amministrativa e politica del mondo romano e della fortuna dell'antico nel mondo contemporaneo.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Palermo nel 1949, si è laureato nel 1970 presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Roma La Sapienza con Santo Mazzarino. Ha insegnato storia antica e storia romana presso l'Università degli Studi "Gabriele D'Annunzio" di Chieti, l'Università degli Studi di Firenze, l'Università degli Studi di Palermo, l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro e l'Università di Roma La Sapienza, l'Istituto italiano di Scienze umane. È attualmente professore ordinario di storia romana presso la Scuola Normale Superiore, dove dirige il Laboratorio SAET (Storia Archeologia Epigrafia Tradizione dell'antico). Ha insegnato anche presso l'École Normale Supérieure e l'École pratique des hautes études di Parigi.[1]

È socio nazionale dell'Accademia dei Lincei, presidente della Giunta Centrale per gli Studi Storici e dell'Istituto italiano per la storia antica[1], presidente del Comité international des sciences historiques.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Aspetti della burocrazia nel basso impero, Roma, Edizioni dell'Ateneo, 1977.
  • con Aldo Schiavone, Società romana e produzione schiavistica, voll. I-III, Roma-Bari, Laterza, 1981.
  • Società romana e impero tardoantico, voll. I-IV, Roma-Bari, Laterza, 1986.
  • con Aron Ja. Gurevič, Il mercante dall'Antichità al Medioevo, Roma-Bari, Laterza, 1994.
  • La Palestina, Roma, Editori Riuniti, 1994, ISBN 978-88-35-93088-4.
  • L'Italia romana. Storie di un'identità incompiuta, Roma-Bari, Laterza, 1997.
  • La terribile storia di Nerone raccontata, disegni di Emanuele Luzzati, Roma-Bari, Laterza, 1997.
  • Esplosione di Tardoantico, in Studi Storici, vol. 40, 1999, pp. 157-180.
  • con André Vauchez, Il mito di Roma. Da Carlo Magno a Mussolini, Biblioteca Storica, Roma-Bari, Laterza, 2000.
  • Cassiodoro politico, Collana Saggi di storia antica, Roma, L'Erma di Bretschneider, 2006, ISBN 978-88-82-65368-2.

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

  • L'uomo romano, Roma-Bari, Laterza, 1989.
  • Anonimo, Le cose della guerra, Fondazione Lorenzo Valla, Milano, Mondadori, 1989.
  • Cassiodoro, Varie, vol. II (Libri 3-5), III (Libri 6-7), IV (Libri 8-10), V (Libri 11-12), direzione di A. Giardina, a cura di A.Giardina, G.Cecconi, I.Tantillo, con la collab. di F.Oppedisano, Roma, L'Erma di Bretschneider, 2014-2016.
  • Storia mondiale dell'Italia, Collana I Robinson.Letture, Roma-Bari, Laterza, 2017, ISBN 978-88-581-2983-8.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Istituto Italiano di Scienze Umane, sumitalia.it. URL consultato il 19-03-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN27080096 · ISNI: (EN0000 0001 1047 1875 · SBN: IT\ICCU\CFIV\014459 · GND: (DE172096707 · BNF: (FRcb12028692x (data)