Alicarnasso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alicarnasso
Mausoleo di alicarnasso, ricostruzione 01.JPG
Ricostruzione del mausoleo di Alicarnasso
Nome originale Ἁλικαρνᾱσσός
Localizzazione
Stato attuale Turchia Turchia
Località Bodrum
Coordinate 37°02′16″N 27°25′27″E / 37.037778°N 27.424167°E37.037778; 27.424167
Cartografia
Mappa di localizzazione: Turchia
Alicarnasso
Alicarnasso
Bodrum location.png
Localizzazione di Alicarnasso

Alicarnasso (in greco antico: Ἁλικαρνᾱσσός) era una città-stato greca situata nel territorio in cui oggi sorge il distretto di Bodrum (Turchia); su una collina al suo interno si trovava il mausoleo di Alicarnasso, considerato una delle sette meraviglie del mondo.[1]

Alicarnasso era situata sulla costa sud-occidentale della Caria, in Asia Minore, in un luogo pittoresco e strategico del golfo di Coo; originariamente occupava solo la piccola isola di Zefiria vicina alla spiaggia, ora dominata dal grande castello di San Pietro, ma successivamente si estese fino ad incorporare Salmace.

Patria del filosofo Dionigi e dello storico Erodoto, Alicarnasso fu una colonia della città di Trezene e nel VI secolo a.C. fece parte dell'esapoli dorica, da cui venne espulsa quando un suo cittadino, Agasicle, portò via un tripode raffigurante Apollo Tropio;[2] dopo essere stata saccheggiata da Alessandro Magno restò sotto l'orbita tolemaica, ma in seguito alla pace di Apamea divenne una città-stato libera da ogni egemonia straniera.

Tra i pochi monumenti recuperati dagli archeologi moderni spicca la porta di Myndos, mentre non sono stati ancora localizzati i templi dedicati ad Ares e Afrodite.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Inguaribile Viaggiatore Mausoleo di Alicarnasso: una delle 7 meraviglie del mondo, su inguaribileviaggiatore.it, 14 gennaio 2014. URL consultato il 10 aprile 2022.
  2. ^ Erodoto, Storie, I, 144

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN239465532 · GND (DE4094554-6
  Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Grecia