Alfonso Signorini (eroe nazionale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alfonso Signorini (eroe nazionale)
Alfonso Signorini (Eroe nazionale).JPG
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaFedez
FeaturingElio
Tipo albumSingolo
Pubblicazione31 maggio 2013
Durata3:13
Album di provenienzaSig. Brainwash - L'arte di accontentare
GenereHip house
EtichettaSony Music, Epic
ProduttoreReset!
Registrazione2011-2012, Best Sound, Milano (Italia)
Certificazioni
Dischi d'oroItalia Italia[1]
(vendite: 15 000+)
Fedez - cronologia
Singolo precedente
(2013)
Singolo successivo
(2013)

Alfonso Signorini (eroe nazionale) è un singolo del rapper italiano Fedez, pubblicato il 31 maggio 2013 come quarto estratto dal terzo album in studio Sig. Brainwash - L'arte di accontentare.[2]

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta della terza traccia dell'album e ha visto la partecipazione di Elio, frontman degli Elio e le Storie Tese. Il brano è stato inoltre incluso nel videogioco per console Just Dance 2014.[3]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip è stato pubblicato il 14 giugno 2013 sul canale YouTube del rapper[4] e in esso hanno preso parte alcuni personaggi televisivi come Alfonso Signorini e Raffaella Fico. La versione del video inoltre si distingue da quella contenuta nell'album, in quanto vengono omesse la parte cantata da Elio e una parte della seconda strofa cantata da Fedez.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 7 maggio 2016.
  2. ^ Da domani in radio "ALFONSO SIGNORINI (EROE NAZIONALE)", il nuovo singolo di FEDEZ, Sony Music, 30 maggio 2013. URL consultato il 21 maggio 2013.
  3. ^ Just Dance 2014, Just Dance. URL consultato il 4 maggio 2014.
  4. ^ Martina Pelucchi, Fedez Alfonso Signorini (eroe nazionale): ecco il video del nuovo singolo del rapper, LeoSpettacoli, 14 giugno 2013. URL consultato il 15 giugno 2013.
  5. ^ Kika, Fedez, Alfonso Signorini (eroe nazionale): video e testo!, il mondo di Patty, 17 giugno 2013. URL consultato il 9 luglio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]