Alberto Sinigaglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Alberto Sinigaglia (Venezia, 20 marzo 1948) è un giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Collaboratore di Epoca, Panorama e Il Mondo, nel 1970 si trasferisce a Torino, dove viene assunto come redattore a La Stampa da Alberto Ronchey, dapprima nella redazione di politica interna.

Passato alla Terza pagina del quotidiano, nel 1975 guida il gruppo di giornalisti che fonda il supplemento culturale settimanale Tuttolibri per poi essere promosso a caporedattore delle pagine culturali del quotidiano. Nel 1998 è nominato responsabile Progetti editoriali della testata.

Ha scritto e condotto programmi radiofonici e televisivi per la Rai quali Addio al Novecento su Radio Tre, Fatti di famiglia, Quarto potere e Vent'anni al Duemila su Rai 3 e Storia su Rai Sat 1.

Insegna Linguaggio giornalistico presso la Facoltà di Lettere e filosofia e presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Torino ed è presidente del Centro Studi sul Giornalismo "Gino Pestelli". È presidente dell'Ordine dei Giornalisti del Piemonte

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • A. Sinigaglia, Vent'anni al Duemila, Torino, ERI 1982
  • M. Bianco, A. Sinigaglia, M. Centini, Emozione Torino, Torino, Priuli & Verlucca 1999
  • Mila alla Scala. Scritti 1955-1988, a cura di R. Garavaglia e A. Sinigaglia, Milano, Rizzoli 2001
  • Norberto Bobbio. Il dubbio e la ragione, a cura di M. Assalto, A. Papuzzi e A. Sinigaglia, Torino, La Stampa 2004
  • Il mio Mozart, a cura di S. Cappelletto e A. Sinigaglia, Torino, La Stampa 2005
  • Giornalismo totale di Alberto Ronchey, a cura di Alberto Sinigaglia, Aragno Editore 2010
Controllo di autoritàVIAF (EN54277650 · ISNI (EN0000 0000 8383 4959 · SBN IT\ICCU\RAVV\037735 · BNF (FRcb129241281 (data)