AirAsia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la compagnia aerea dell'incidente del volo QZ8501 del 28 dicembre 2014, vedi Indonesia AirAsia.
AirAsia
AirAsia New Logo.svg
AirAsia A320-200(9M-AFK) (4337485798).jpg
Compagnia aerea a basso costo
Codice IATAAK
Codice ICAOAXM
Identificativo di chiamataRED CAP
Inizio operazioni di volo18 novembre 1996
Descrizione
HubKuala Lumpur
Hub secondari
Focus citiesSingapore
Programma frequent flyerBIG Loyalty Programme
Flotta169 (+322 ordini)
Destinazioni121 (incl. controllate)
Controllate
Azienda
Tipo aziendaSocietà per azioni
Fondazione1993 a Kuala Lumpur
StatoMalesia Malesia
SedeSepang
Persone chiave
  • Tony Fernandes (Cofondatore e Direttore)
  • Sunu Widyatmoko (CEO)
  • Dipendenti10 000+  (2014)
    SloganNow Everyone Can Fly
    Sito web
    Bilancio economico
    Borse valoriBursa Malaysia: 5009
    FatturatoUS$ 1,58 miliardi  (2013)
    Risultato d'esercizioUS$ 111 milioni  (2013)
    Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

    AirAsia (Bursa Malaysia: 5009) è una compagnia aerea a basso costo con base a Kuala Lumpur, in Malesia. AirAsia opera voli di linea nazionali e internazionali su oltre 100 destinazioni in 22 paesi. Il suo hub principale è l'Aeroporto Internazionale di Kuala Lumpur, dove opera presso il "klia2", ovvero il Terminal 2 dell'aeroporto. AirAsia ha numerose compagnie aeree affiliate quali AirAsia India, AirAsia Japan, AirAsia Philippines (con la controllata AirAsia Zest), Air Asia X (con Indonesia AirAsia X e Thai AirAsia X), Indonesia AirAsia e Thai AirAsia che sono basate nei loro paesi di appartenenza.

    AirAsia opera con costo unitario più basso del mondo, pari 0,023 dollari per posti disponibili al chilometro (ASK) e un riempimento medio del 52%. La compagnia ha coperto il 100% del suo fabbisogno di carburante per i prossimi tre anni, un aereo riesce ad avere un tempo di sosta negli aeroporti di soli 25 minuti, il livello di produttività dell'equipaggio è il triplo di quello di Malaysia Airlines e raggiunge un tasso medio di utilizzo degli aeromobili di 13 ore al giorno.

    AirAsia è sponsor della nazionale di calcio della Malesia, della nazionale di calcio di Singapore e del Queens Park Rangers Football Club.

    Storia[modifica | modifica wikitesto]

    La compagnia è stata fondata nel 1993 dall'azienda governativa malese DRB-HICOM e ha cominciato ad operare il 18 novembre 1996. Pesantemente gravata da debiti, AirAsia viene venduta nel 2001 per la cifra simbolica di 1 ringgit alla Tune Air Sdn Bhd di un ex manager della Time Warner, l'imprenditore malese Tony Fernandes, che si accolla i debiti della Società. Con la politica di abbattimento dei prezzi, Fernandes riesce a raggiungere un attivo di bilancio già nel 2002.

    Nel 2003, AirAsia apre in Malesia il suo secondo hub all'Aeroporto di Senai presso Johor Bahru vicino a Singapore e inaugura il suo primo volo internazionale verso Bangkok. Nello stesso periodo viene fondata la Thai AirAsia e sono inaugurate nuove rotte verso Singapore e l'Indonesia. Il primo volo per Macao è del giugno del 2004 e nell'aprile del 2005 vengono inaugurate le rotte verso la Cina continentale, a Xiamen, e nelle Filippine a Città del Angeles, presso Manila. Nello stesso anno cominciano i voli verso il Vietnam e la Cambogia e nel 2006 quelli per il Brunei e Myanmar, i voli per quest'ultima destinazione operati da Thai AirAsia.

    Nel 2007 Joshua Kurlantzick del The New York Times ha descritto la compagnia come "pioniera" dei viaggio a basso costo in Asia.[senza fonte]

    Negli anni successivi continua l'espansione del vettore, che copre nuove destinazioni in Vietnam, Indonesia e Cina meridionale (Kunming, Xiamen, Shenzhen ecc.) ed inaugura nuove rotte in molti altri Paesi, tra cui l'India, l'Australia e il Giappone. AirAsia è attualmente il principale cliente dell'Airbus A320: la compagnia ha infatti ordinativi per 175 aerei di questo tipo per servire le sue rotte e almeno 50 di essi saranno operativi nel 2013.

    Nel marzo del 2013 l'amministratore delegato di AirAsia, Marianne Hontiveros, comunica ulteriori sviluppi dell'attività nelle Filippine con l'acquisto del 49% delle azioni della Zest Airways.[1]

    Nel 2014 AirAsia collabora con Taylor Swift per sponsorizzare il suo Red Tour nel continente.[2]

    Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

    AirAsia opera oltre 200 voli al giorno che, a tutto il 12 agosto del 2012, collegavano 83 scali domestici ed internazionali nei seguenti paesi: Malesia, Thailandia, Indonesia, Singapore, Brunei, Myanmar, Cina, Vietnam, Laos, Cambogia, Australia, Corea del Sud, India, Iran, Giappone, Nepal, Sri Lanka, Taiwan e Filippine.[3]

    Per un periodo relativamente breve, Airasia ha offerto anche voli che collegavano Kuala Lumpur a Londra e Parigi. Tali destinazioni sono state sospese nel 2012 a causa delle alte tasse governative europee, che rendevano i prezzi dei voli non più competitivi.[4]

    Flotta[modifica | modifica wikitesto]

    La flotta totale della AirAsia (include Thai AirAsia, AirAsia X e Indonesia AirAsia) comprende i seguenti aeromobili (aggiornati a marzo 2011):

    Flotta AirAsia (incluse Thai AirAsia, AirAsia X e Indonesia AirAsia)
    Aereo Numero Ordinati Passenggeri
    (XL/Economy)
    Note
    Airbus A320-200 171 17 180 (-/180) 54 con AirAsia, 16 con Indonesia AirAsia, 20 con Thai AirAsia
    Airbus A320-200neo 304 ND (ND/ND)
    Airbus A321neo 00
    Boeing 737-300 4 0 148 (-/148) 4 con Indonesia AirAsia, saranno rimossi dalla flotta
    Airbus A330-900 66 288 (24/264) Saranno operati da Air Asia X, entreranno in servizio nel 2018
    Airbus A330-300 30 0 377 (12/365) Operati da Air Asia X, 1 in leasing da AWAS
    Airbus A340-300 2 327 (18/309) Operati da AirAsia X in leasing da Orix AViation (Rotta Londra-Kuala Lumpur)
    Airbus A350-900 10 425 (ND/ND) Saranno operati da AirAsia X, entreranno in servizio nel 2016

    La flotta totale della sola AirAsia (escludendo Thai AirAsia, AirAsia X e Indonesia AirAsia) consiste nei seguenti aeromobili:

    Flotta della AirAsia (escluse Thai AirAsia, AirAsia X e Indonesia AirAsia)
    Aereo Numero Passengeri
    (XL/Economy)
    Note
    Airbus A320-200 54 180 (-/180) Uno dei quali, marche PK-AXC, è andato distrutto nel volo AirAsia 8501

    Note[modifica | modifica wikitesto]

    1. ^ (EN) AirAsia expands in Philippines, buys into Zest Air, businessweek.com, 11 marzo 2013. URL consultato il 28 dicembre 2014.
    2. ^ (EN) Taylor Swift arrives in Kuala Lumpur on AirAsia’s A320 aircraft for her tour, airasia.com, 11 giugno 2014. URL consultato il 28 dicembre 2014.
    3. ^ (EN) Flight schedules, airasia.com. URL consultato il 28 dicembre 2014.
    4. ^ (EN) AirAsia X suspends European and Indian services, flightglobal.com, 12 gennaio 2012. URL consultato il 28 dicembre 2014.

    Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

    Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

    Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

    Controllo di autoritàVIAF: (EN131736906 · LCCN: (ENno2008034975