Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Aeroport (metropolitana di Mosca)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mosmetro.svg Aeroport
Аэропорт
Aeroport (Metro).jpg
Stazione della metropolitana di Mosca
Gestore Moskovskij metropoliten
Inaugurazione 1938
Stato In uso
Linea Linea Zamoskvoreckaja
Tipologia Stazione sotterranea
Mappa di localizzazione: Mosca
Aeroport
Metropolitane del mondo

Coordinate: 55°48′03″N 37°31′52″E / 55.800833°N 37.531111°E55.800833; 37.531111

Metropolitana di Mosca
Linea 2 — Zamoskvoreckaja
White dot.svg  Rečnoj vokzal
White dot.svg  Vodnyj stadion
White dot.svg  Vojkovskaja
White dot.svg  Sokol
White dot.svg  Aeroport
White dot.svg  Dinamo
L5 White dot.svg  Belorusskaja
White dot.svg  Majakovskaja
L7 L9 White dot.svg  Tverskaja
L1 L3 White dot.svg  Teatral'naja
L6 L8 White dot.svg  Novokuzneckaja
L5 White dot.svg  Paveleckaja
White dot.svg  Avtozavodskaja
White dot.svg  Kolomenskaja
L11 White dot.svg  Kaširskaja
White dot.svg  Kantemirovskaja
White dot.svg  Caricyno
White dot.svg  Orechovo
White dot.svg  Domodedovskaja
White dot.svg  Krasnogvardejskaja
White dot.svg  Alma-Atniskaya

Aeroport in russo: Аэропо́рт? è una stazione della Metropolitana di Mosca, situata sulla Linea Zamoskvoreckaja. Il suo nome, che letteralmente significa aeroporto, è dovuto al vicino Aeroporto Khodynka, il primo aeroporto di Mosca che attualmente non è più in servizio. Esiste tuttavia un capolinea di autobus (Goraerovokzal, Гораэровокзал) che offre un servizio regolare verso i principali aeroporti della capitale russa. Aperta insieme alle altre stazioni della seconda tratta della linea nel 1938, la stazione presenta un design a singola volta. Costruita utilizzando il metodo scava-e-copri, alcuni tratti della galleria furono pre-costruiti e poi calati nel sito dei lavori.

Gli architetti B. Vilensky e V. Yershov applicarono alla stazione un tema avionico, visto come uno dei migliori esempi di architettura Art Deco sovietica. La principale caratteristica del disegno è la rete di costole che si intersecano e si estendono fino al soffitto. Queste costole hanno origine da pannelli in calcare posti a intervalli regolari lungo le mura, che sono ricoperte in marmo rosso con venature marroni. Il pavimento è invece rivestito di granito grigio. L'illuminazione proviene da oggetti piramidali che contengono lampade fluorescenti; in origine, tuttavia, la stazione presentava lampadari con normali bulbi al tungsteno.

L'ingresso della stazione è situato sul lato nord di Leningradskij Prospekt, presso via Viktorenko, e sostiene un traffico giornaliero di circa 60.000 passeggeri.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]