Ad Catholici Sacerdotii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ad catholici sacerdotii
Lettera enciclica
Stemma di Papa Pio XI
Pontefice Papa Pio XI
Data 20 dicembre 1935
Anno di pontificato XIV
Traduzione del titolo Del sacerdozio cattolico
Argomenti trattati Sui doveri e le virtù del sacerdote
Enciclica papale nº XXV di XXX
Enciclica precedente Dilectissima Nobis
Enciclica successiva Vigilanti cura

Ad Catholici Sacerdotii è un'enciclica di papa Pio XI, promulgata il 20 dicembre 1935.

Contenuto[modifica | modifica wikitesto]

L'enciclica, in una breve introduzione, rileva come da sempre, in ogni culto, vi sia sempre una figura sacerdotale che faccia da mediatore tra i credenti e Dio. Nel cattolicesimo, la figura del sacerdote ha come esempi Melchisedech e Gesù. Più precisamente, nella storia del cattolicesimo, la figura del sacerdote ha origine con la legge mosaica per giungere agli scritti di San Paolo dove è considerato ministro di Gesù Cristo.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo