Achilleide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Achilleide
Titolo originale Achilleïs
Autore Papinio Stazio
1ª ed. originale 96 d.C. circa
Genere poema
Lingua originale latino

L'Achilleide (Achilleïs) è un poema epico incompiuto dello scrittore Papinio Stazio, abbozzato verso l'anno 96, poco prima che il poeta morisse improvvisamente. L'opera, di cui rimane l'intero primo libro e l'inizio del secondo, tratta delle vicende dell'eroe greco Achille dalla sua adolescenza ed educazione fino alla sua fine nella guerra di Troia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gian Biagio Conte & Emilio Pianezzola, Storia e testi della letteratura latina, vol. 3, Le Monnier, 1995.
  • Gian Biagio Conte, Nevio, in Letteratura latina - Manuale storico dalle origini alla fine dell'impero romano, 13ª ed., Le Monnier [1987], 2009, ISBN 88-00-42156-3.
  • Concetto Marchesi, Storia della letteratura latina, 8ª ed., Milano, Principato [1927], ottobre 1986.
  • Ettore Paratore, Storia della letteratura latina, Firenze, Sansoni, 1979.
  • Luciano Perelli, Storia della letteratura latina, Paravia, 1969, ISBN 88-395-0255-6.
  • Giancarlo Pontiggia, Maria Cristina Grandi, Letteratura latina. Storia e testi, Milano, Principato, marzo 1996, ISBN 978-88-416-2188-2.
  • Benedetto Riposati, Storia della letteratura latina, Milano-Roma-Napoli-Città di Castello, Società Editrice Dante Alighieri, 1965.ISBN non esistente