A ruota libera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A ruota libera
A ruota libera.png
Una scena del film
Titolo originaleA ruota libera
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2000
Durata80 min.
Generecommedia
RegiaVincenzo Salemme
SoggettoVincenzo Salemme
SceneggiaturaVincenzo Salemme
ProduttoreVittorio Cecchi Gori
FotografiaMauro Marchetti
MontaggioPatrizio Marone
MusicheAntonio Boccia
ScenografiaSonia Peng
CostumiClaudio Cordaro
Interpreti e personaggi

A ruota libera è un film del 2000 diretto da Vincenzo Salemme, interpretati dallo stesso Salemme, Sabrina Ferilli, Massimo Ceccherini ed un ricco cast di attori, comici e non. Il film si ispira allo spettacolo teatrale Passerotti o pipistrelli?.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Pericle Caruso è diventato paralitico dopo un intervento mal riuscito dal professor Lamappen in Francia. Due anni dopo, Pericle insieme all'avvocato Cardamone e al suo amico Mario Pecorella, lo denuncia. Mario però è restìo a testimoniare a causa dell'amicizia tra il principale di quest'ultimo, il primario Volpetti, e il prof. Lamappen. Infatti Volpetti promette a Mario una promozione se quest'ultimo ritira la denuncia. Inoltre Mario è l'amante della moglie di Volpetti, Maria Grazia. Durante il viaggio per la Francia, Pericle si ferma in Toscana insieme a Silvia, sua infermiera, Cardamone e le sue zie Beatrice e Natalizia .

Stranamente Pericle si incontra sulla spiaggia con Mario che è in vacanza con la moglie Teresa, il figlio animalesco Giacomino e con il suo principale a sua volta accompagnato dalla moglie Maria Grazia. Lì Pericle scopre la storia tra Mario e Maria Grazia e cerca di aiutarli mettendo a disposizione la sua camera per la notte. Arrivato il giorno dell'incontro, Mario e Maria Grazia vengono colti in flagrante da Volpetti che cerca di sparargli ma viene ucciso dal suo stesso colpo di pistola.

Radunatisi, Pericle e Cardamone cercano un modo per far sparire il cadavere del primario, ma improvvisamente Volpetti si rianima, ma completamente privo di senno. Quella stessa sera Silvia riesce attraverso un piccolo discorso a far confessare a Pericle l'amore che prova per lei, facendosi dare un bacio. Quindi in quel momento i due si fidanzano. Partono quindi tutti per la Francia, e al processo Mario trova il coraggio di testimoniare contro il medico.

Trent'anni dopo Pericle e Silvia si sono sposati ed hanno avuto un figlio sano; Maria Grazia si prende cura del marito ormai fuori di testa, mentre Giacomino è diventato un donnaiolo.

Differenze tra Passerotti o pipistrelli e A ruota libera[modifica | modifica wikitesto]

  • Nello spettacolo teatrale non compaiono: Silvia, zia Natalizia, l'avvocato Cardamone, mentre il figlio di Mario, Giacomino, non compare mai nel film.
  • Nel film Beatrice è la zia di Pericle, mentre in Passerotti o pipistrelli? è la sorella.
  • Nel film non compare Antonietta, la migliore amica di Beatrice.
  • Nel film Pericle è paralitico a causa di un intervento chirurgico mal riuscito, mentre nello spettacolo teatrale lo è a causa di un incidente automobilistico.
  • Nel film Volpetti è un primario, mentre in Passerotti o pipistrelli è un ingegnere tessile.
  • Nello spettacolo teatrale la storia principale è la storia d'amore tra Mario e Maria Grazia, mentre nel film ruota intorno alla denuncia contro Lamappen.
  • Pericle nel film ha il cognome "Caruso" mentre nell'altro spettacolo si chiama "Sisti"

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema