2S3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
2S3
2S3 Akatsiya.jpg
Semovente 2S3
Descrizione
Equipaggio6 (4+2)
Utilizzatore principaleURSS URSS
Dimensioni e peso
Lunghezza8,4 m
Larghezza3,25 m
Altezza3,05 m
Pesopronto a combattere 27,5 t
Propulsione e tecnica
MotoreV-59, 12 cilindri 4 tempi diesel raffreddato ad acqua
Potenza520 (388 kW) hp
Rapporto peso/potenza18.9 (13.92 kW/ton)
Trazionecingolata
SospensioniBarre di torsione indipendenti con ammortizzatori idraulici alla prima e alla sesta ruota
Prestazioni
Velocità63
Autonomia500
Armamento e corazzatura
Armamento primario1 cannone D22 da 152 mm
Armamento secondario1 mitragliatrice AA MG da 7,62 mm
CorazzaturaMassimo torretta: 15 mm
Massimo scafo: 20 mm
Notealtezza minima da terra 0,45 m
Army Recognition.com[1]
voci di semoventi presenti su Wikipedia

Il 2S3, conosciuto in Russia come Akatsiya e in Occidente come M1973, è un semovente da 152 mm sviluppato dall'Unione Sovietica durante la Guerra Fredda in risposta all'M109 statunitense e con simili caratteristiche. Il sistema di artiglieria fu concepito a Sverdlovsk, mentre lo chassis alla Ural Vehicle Engineering Works (UZTM).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il cannone utilizzato dal 2S3 è lo stesso del semovente ShKH-77, basato sul sovietico D-20 ed è conosciuto come D-22 o 2A33, capace di sparare proiettili con testate atomiche. Lo scafo è una versione accorciata del lanciatore di missili SA-4 Ganef dello sminatore GMZ. È dotato di protezione NBC ma non era anfibio come il simile 2S1. Il compartimento di guida, la trasmissione e il motore sono posizionati nella parte anteriore e i sistemi d'arma con torretta rotante nella parte posteriore. A causa della mancanza di spazio all'interno i due uomini addetti al rifornimento dovevano seguire il semovente a piedi, e passare le munizioni attraverso due portelli posteriori.[2]

Armamento[modifica | modifica wikitesto]

Il cannone da 152.4 mm L/27 ha un angolo di tiro da -4° a + 60° e una cadenza di fuoco di 2,6-3,5 colpi al minuto. Il deposito munizioni è diviso in due parti, una all'interno della torretta (circa 40 colpi) e una dietro lo scafo. Può sparare proiettili OF-25 HE-Frag 43.56-kg a una distanza di 18,5–24 km a seconda della carica usata e del tipo di proiettile. Fra gli altri proiettili utilizzabili ci sono il BP-540 HEAT-FS, missili a guida laser, proiettili assistiti a razzo, bengala, testate nucleari fino a 2 kt e fumogeni. L'armamento secondario è costituito da una mitragliatrice da 7.62 mm per difesa antiaerea e a distanza ravvicinata.

La dotazione tipica era di 18 per divisione sovietica, assegnati al reggimento d'artiglieria di supporto. Ogni divisione corazzata e di fanteria motorizzata ne aveva a disposizione 18.[3]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

I primi due prototipi furono costruiti alla fine del 1968. I test finirono nel 1969 e portarono alla luce problemi riguardanti i gas prodotti del lancio intensivo di proiettili. Per questo il semovente entrò in servizio solo nel 1971. La produzione di serie fu affidata alla UZTM che ne produsse nove fra il 1970 e il 1971 e nel 1973 la fabbrica ricevette un ordine di 70 pezzi. La produzione terminò nel 1993.[4]

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2S3 - Variante base, prodotto fra il 1970 e il 1975
  • Ob'yekt 303 - Armato con un cannone D-11 da 152 mm. Prototipi sperimentali costruiti alla fine degli anni sessanta.
  • Ob'yekt 303 - Armato con un cannone D-11M da 152 mm. Prototipi sperimentali costruiti alla fine degli anni sessanta.
  • 2S3M - Equipaggiato con un sistema di carico automatizzato a dodici colpi e modifiche nel numero e nella disposizione dei portelli. La capacità di carico delle munizioni fu aumentata da 40 a 46 con l'aggiunta di proiettili-razzo a guida laser più potenti. La produzione interessò il periodo fra il 1975 e il 1978.
  • 2S3M1 - Equipaggiato con strumenti digitali e con nuovi sistemi di mira. Prodotto nel 1987-1993. Tutte le precedenti varianti furono ammodernate a questo modello.
  • 2S3M2 - Armato con cannone M-385 da 155mm con controllo automatico del fuoco e GPS. Sviluppato nel 2000.[5]

Servizio[modifica | modifica wikitesto]

Il 2S3 si dimostrò un veicolo popolare tra gli stati clienti dell'URSS, e fu esportato, tra gli altri, alla Libia e all'Iraq.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 2S3 M-1973 Akatsiya artillery armoured vehicle self-propelled howitzer Russian Army Russia Descripti - Army Recognition - Army Recognition
  2. ^ 2S3 M-1973 Akatsiya (Acacia), su fas.org. URL consultato il 26 agosto 2013.
  3. ^ Information of 2S3, su hobby.nikolaev.com.ua. URL consultato il 4 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2008).
  4. ^ 2С3 Акация, su topgun.rin.ru. URL consultato il 4 ottobre 2013.
  5. ^ 2S3 (2S3M) 152-mm AKATSIA SELF-PROPELLED HOWITZER-GUN, su armscontrol.ru. URL consultato il 4 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2006).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra