BMP-3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
BMP-3
Victory Day Parade 2008-14.jpg
BMP-3 alla parata per il 64º anniversario per la vittoria della Grande Guerra Patriottica.
Descrizione
Equipaggio3 (capocarro, pilota, cannoniere) + 7 passeggeri
Esemplari1.813
Dimensioni e peso
Lunghezza7.14 m
Larghezza3.2 m
Altezza2.4 m
Peso18.7 t
Propulsione e tecnica
MotoreUTD-29M diesel
Potenza500 hp
Rapporto peso/potenza27
Sospensionibarre di torsione
Prestazioni
Velocitàstrada 72 km/h
fuori strada 45 km/h
acqua 10
Autonomia600
Armamento e corazzatura
Armamento primariocannone/lanciatore 2A70 da 100 mm
cannone automatico 2A72 da 30 mm
Armamento secondario3 mitragliatrici PKT da 7.62 mm
Corazzatura35 mm massima
FAS.org
voci di carri armati presenti su Wikipedia

Il BMP-3 (in russo: БМП-3?) è un veicolo da combattimento della fanteria sovietico che è stato visto per la prima volta in Occidente nel 1990. BMP sta per Boyevaya Mashina Pekhoty (Боевая Машина Пехоты, letteralmente "Veicolo da Combattimento per Fanteria").

Storia della produzione[modifica | modifica wikitesto]

La progettazione del BMP-3 o Obyekt 688M potrebbe risalire al prototipo di carro leggero Obyekt 685, con cannone da 100 mm 2A48-1, del 1975. Questo veicolo non è stato prodotto in serie, ma il suo scafo, con un nuovo motore, è stato usato per il veicolo da fanteria di nuova generazione Obyekt 688 dalla A. Blagonravov. La configurazione d'arma dell'Obyekt 688 - cannone automatico da 30 mm e lanciamissili Konkurs gemellati - era stata rifiutata, invece il nuovo sistema d'armamento 2K23 era stato scelto. Il nuovo BMP-3 è stato sviluppato nei primi degli anni ottanta e entrato in servizio ufficialmente nell'Armata Rossa nel 1987. Visto in pubblico per la prima volta nel 1990 nella parata di maggio, ha assunto la designazione NATO di ICV 1990/1.

Armamento ed equipaggiamento[modifica | modifica wikitesto]

Il BMP-3, soprannominato Troyka, è uno dei più pesantemente armati veicoli da combattimento per la fanteria in servizio. È armato di un cannone/lanciatore da 100 mm 2A70 che può sparare i normali proiettili HE o missili anticarro 9M117 (AT-10 Stabber), con rispettivamente 40 e 8 colpi, un cannone automatico da 30 mm 2A72 con 500 colpi e che può sparare tra i 350 e i 400 colpi al minuto. Ci sono anche tre mitragliatrici PKT (di cui due sono poste sullo scafo frontale) da 7.62 mm con ciascuna 2000 colpi. Il BMP-3 è capace di ingaggiare bersagli alla distanza di 5000/6000 m con i ATGM 9K116-3 Basnya. Tuttavia il missile non può essere lanciato contro bersagli a una distanza inferiore di 300 m dal mezzo. In più ci vogliono ventisette secondi di volo del missile sino al bersaglio. Se il lanciamissili è distrutto la guida del missile s'interrompe e potrebbe mancare il bersaglio.

BMP-3 degli Emirati Arabi Uniti dotato di camera termica "Namut".

Secondo i creatori del veicolo tutte le armi possono fare fuoco quando il veicolo è fermo, in movimento o sta navigando corsi d'acqua. La capacità di lanciare missili in movimento è stata successivamente dimostrata nel 1991 negli Emirati Arabi Uniti durante delle valutazioni.

La torretta è dotata del sistema 2K23 che consiste in un caricatore automatico, computer balistico 1V539, sensore meteorologico, stabilizzatore 2E52-2, telemetro laser 1D16-3, visore/guida 1K13-2 e visore PPB-1 per cannoniere. Il capocarro ha un visore ottico combinato 1PZ-10, visore notturno/diurno TKN-3MB e visore all'infrarosso OU-3GA2.

Il veicolo porta anche un RPG-7, cinque RPG-18, due missili antiaerei spalleggiabili (SA-14 Gremlin e SA-18 Grouse) e dieci granate F-1.

Anche se i modelli iniziali erano dotati di motore da 450 cavalli UDT-29, i modelli successivi stati dotati della versione da 500 cavalli UTD-29M. L'altro equipaggiamento standard consiste in cinque feritoie di fuoco, un trasmettitore R-173, un ricevitore R-173P, un rilevatore di agenti NBC e radiazioni GO-27, un sistema di filtraggio FVU, un sistema di estinzione di incendi e sei lanciafumogeni da 81 mm 902V "Tucha".

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Federazione Russa[modifica | modifica wikitesto]

Un 2S31 Vena
BMP-3 con camera termica "Namut".
  • BMP-3: versione di base, come descritto sopra;
  • BMP-3M: KBP e Kurganmashzavod hanno aggiornato il veicolo con una nuova torretta e motori. L'aggiornamento è stato chiamato BMP-3M e la torretta include un nuovo sistema di fuoco automatico con computer digitale, visore per cannoniere BZS1 con camera termica SAGEM e illuminatore laser, periscopio del capocarro TKN-AI con illuminatore IR e nuovo sistema per il caricamento delle munizioni. Il BMP-3M può anche sparare le nuove munizioni da 100 mm a guida laser, nuovi proiettili HE-FRAG (alto esplosivo a frammentazione) e nuovi colpi da 30 mm APDS (perforanti a perdita d'involucro). Protezione passiva addizionale consente l'impenetrabilità di proiettili AP da 12.7 mm alla distanza di 50 m. La corazza reattiva è disponibile come opzione. Il nuovo motore migliorato è il UTD-32 da 660 cavalli[1]. Attualmente esistono differenti modelli della versione M, alcuni con corazza addizionale, sistemi di protezione attiva "Arena-E" o "Shtora-1", aria condizionata e altro. L'ultima versione è conosciuta come BMP-4 dotata della torretta "Bakhcha-U" del BMD-4. Ci sono state le prove nel 1999;
  • BMMP (bojevaya mashina morskoj pekhoti): versione per la fanteria navale, dotata di torretta del BMP-2;
  • BMP-3K (komandnyi): versione comando che include nuove radio R-173, un AB-1 APU e un sistema di navigazione TNA-4-6. Il BMP-3K è senza mitragliatrici nello scafo, ma ha montate delle antenne nel posteriore dello scafo. L'equipaggio consiste in tre carristi più tre passeggeri;
  • BMP-3F: designazione speciale per operazioni marine, con miglioramenti nella galleggiabilità e navigabilità, consente un ottimo tiro anche quando il mare è a forza 2. Può sopportare operazioni anfibie per sette ore[1];
  • BRM-3K "Rys" (Ob.501) (boyevaya razvedivatel'naya mashina): versione da ricognizione con camera termica 1PN71 (3 km di raggio), intensificazione dell'immagine di seconda generazione 1PN65 (1.5 km di raggio), radar da sorveglianza 1RL-133-1 (scopre uomini a 3 km e veicoli a 12 k m), computer 1V520 e un sistema di navigazione TNA-4-6. L'armamento consiste nel solo 30 mm 2A72 con 600 colpi e una mitragliatrice coassiale da 7.62 mm con 2000 colpi. Pesa 19 tonnellate e ha 6 uomini d'equipaggio;
  • BREM-L "Beglianka" (Ob.691) (bronirovannaya remontno-evakuatsionnaya mashina): veicolo corazzato da recupero;
  • 9P157 "Khrizantema-S": versione anticarro che trasporta due missili controcarro AT-15;
  • 9P162 "Kornet-T": versione anticarro che trasporta missili anticarro AT-14 Spriggan;
  • 2S31 Vena: veicolo per supporto di fuoco armato di mortaio da 120 mm;
  • DZM "Vostorg-2" (dorozhno-zemlerojnaya mashina): veicolo da combattimento del genio dotato di lama ed escavatore. Prototipo;
  • UR-93 (ustanovka razminirovaniya): sistema sminatore. Prototipo;
  • UNSh (unifitsirovannyj shassi): scafo per varianti specializzate;
  • KhTM(khodovoj trenazhor): veicolo guida per addestramento;
  • Hermes: antiaereo con missili ad alta velocità e radar. Prototipo.

Repubblica Popolare Cinese[modifica | modifica wikitesto]

  • ZBD97: versione cinese con torretta "Bakhcha-U" montata su scafo di concezione nazionale. Le varianti offrono un veicolo d'assalto anfibio, veicolo da recupero corazzato, veicolo da combattimento del genio e mortaio semovente da 120 mm.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Il più grande numero di BMP-3 in servizio fuori dalla Russia si trovano negli Emirati Arabi Uniti:

Venezuela Venezuela
123 esemplari consegnati tra il 2011 ed il 2014 ed in servizio al settembre 2018.[3]

Ex-utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]