21564 Widmanstätten

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Widmanstätten
(21564 Widmanstätten)
Stella madre Sole
Scoperta 26 agosto 1998
Scopritore Eric Walter Elst
Classificazione Fascia principale
Designazioni
alternative
1998 QQ101, 1971 SG3, 1987 QY9
Parametri orbitali
(all'epoca JD 2458000,5
4 settembre 2017)
Semiasse maggiore 463 277 555 km
3,0967751 UA
Perielio 378 023 372 km
2,5268942 UA
Afelio 548 531 738 km
3,666656 UA
Periodo orbitale 1990,5 giorni
(5,45 anni)
Inclinazione
sull'eclittica
16,83297°
Eccentricità 0,1840240
Longitudine del
nodo ascendente
164,87908°
Argom. del perielio 213,21878°
Anomalia media 160,32414°
Par. Tisserand (TJ) 3,132 (calcolato)
Ultimo perielio 30 marzo 2015
Prossimo perielio 10 settembre 2020
Dati osservativi
Magnitudine ass. 12,6

21564 Widmanstätten è un asteroide della fascia principale. Scoperto nel 1998, presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 3,0967751 UA e da un'eccentricità di 0,1840240, inclinata di 16,83297° rispetto all'eclittica.

L'asteroide è dedicato a Alois von Beckh-Widmanstätten (1754-1849), chimico austriaco che scoprì i tipici disegni che appaiono sui meteoriti ferrosi quando li si incidono con acidi. Queste impronte caratteristiche sono dette figure di Widmanstätten e possono essere utilizzate per determinare se un campione ferroso è in effetti un meteorite.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 951 Gaspra

Precedente: 21563 Chetgervais     


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare