2018 VG18

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
2018 VG18
(Farout)
2018VG18-SolarSystem-Orbit3.png
Stella madreSole
Scoperta10 novembre 2018
ScopritoriScott S. Sheppard, David James Tholen, Chad Trujillo
Parametri orbitali
(all'epoca J2000.0)
Semiasse maggiore95,23 UA[1]
Perielio21,7 UA
Afelio168,7 UA
Periodo orbitale929 anni
Inclinazione
sull'eclittica
31,7°
Eccentricità0,772
Longitudine del
nodo ascendente
247,4°
Argom. del perielio32,9
Anomalia media73,77°
Dati osservativi
Magnitudine app.24,6
Magnitudine ass.3,25

2018 VG18 (soprannominato Farout, da far out locuzione inglese per "molto lontano" che ha significato anche di "non convenzionale", "non abituale", dal team di scienziati che lo ha scoperto il 10 novembre 2018) è un oggetto transnettuniano che orbita attorno al Sole; al momento della scoperta si trovava ad una distanza di 120 UA era il primo oggetto orbitante intorno al Sole scoperto oltre 100 UA[2]. Farout è stato scoperto durante le attività di ricerca dell'ipotetico pianeta X.

Caratteristiche fisiche e orbitali[modifica | modifica wikitesto]

Data la distanza elevata dell'oggetto è difficile fare delle stime precise sulla sua composizione e dimensione. L'aspetto è rosa e potrebbe essere dovuto a un fenomeno simile a quello che avviene sulla superficie di Plutone dove il metano ghiacciato esposto ai raggi cosmici assume questa tonalità[3]. Il diametro stimato è di circa 500 km, sufficientemente grande da essere in equilibrio idrostatico e quindi essere classificato come potenziale pianeta nano[4]. La sua orbita è molto ellittica ed eccentrica, come molti degli oggetti trasnettuniani, e impiega poco meno di mille anni a percorrere una rivoluzione completa. Al momento della scoperta si trovava a circa 120 UA dal Sole, più lontano di Eris e Sedna, proiettato sulla volta celeste all'interno della costellazione del Toro non lontano da Aldebaran.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MPEC 2018-Y14 : 2018 VG18, su www.minorplanetcenter.net. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  2. ^ (EN) Discovered: The Most-Distant Solar System Object Ever Observed, su Carnegie Institution for Science, 17 dicembre 2018. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  3. ^ L'Oggetto più Distante del Sistema Solare, su Universo Astronomia, 17 dicembre 2018. URL consultato il 18 dicembre 2018.
  4. ^ Farout: il transnettuniano più lontano di tutti, su Media I.N.A.F., 18 dicembre 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 4 Vesta
Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare