190 Ismene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ismene
(190 Ismene)
Scoperta22 settembre 1878
ScopritoreChristian Peters
ClassificazioneFascia principale
Classe spettraleP
Parametri orbitali
(all'epoca K074A)
Semiasse maggiore3,9795847 UA
Inclinazione
sull'eclittica
6,16679°
Eccentricità0,1658926
Longitudine del
nodo ascendente
175,98615°
Argom. del perielio274,78281°
Anomalia media70,24327°
Par. Tisserand (TJ)3,022 (calcolato)
Dati fisici
Diametro medio159 km
Periodo di rotazione6,52 ore
Albedo0,066
Dati osservativi
Magnitudine ass.7,59

190 Ismene è un asteroide della fascia principale del diametro medio di circa 159 km. Scoperto nel 1878, presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 3,9795847 UA e da un'eccentricità di 0,1658926, inclinata di 6,16679° rispetto all'eclittica.

Il suo nome deriva da Ismene, figlia di Edipo e Giocasta.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 4 Vesta

Precedente: 189 Phthia      Successivo: 191 Kolga


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare