168 Sibylla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati per questo termine, vedi Sibilla.
Sibilla
(168 Sibylla)
Scoperta28 settembre 1876
ScopritoreJames Craig Watson
ClassificazioneFascia principale
FamigliaCibele
Classe spettraleC
Parametri orbitali
Semiasse maggiore504 913 000 km
3,375 UA
Perielio471 868 000 km
3,149 UA
Afelio538 757 000 km
3,601 UA
Periodo orbitale6,201 anni
Velocità orbitale16 190 m/s (media)
Inclinazione
sull'eclittica
4,634°
Eccentricità0,067
Longitudine del
nodo ascendente
206,469°
Argom. del perielio168,166°
Anomalia media261,860°
Par. Tisserand (TJ)3,143 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni148,4 km
Massa
3,42 × 1018 kg
Densità media~2,0 × 10³ kg/m³
Acceleraz. di gravità in superficie0,0415 m/s²
Velocità di fuga78,5 m/s
Periodo di rotazione0,9925 giorni
(23,820 ore)
Temperatura
superficiale
~153 K (media)
Albedo0,053
Dati osservativi
Magnitudine ass.7,94

168 Sibylla (o, semplicemente, Sibilla) è un grande asteroide della fascia principale, in orbita attorno al Sole; venne scoperto il 28 settembre 1876 dall'astronomo canadese James Craig Watson.

Per i suoi parametri orbitali, Sibilla è comunemente considerato un membro della famiglia di asteroidi Cibele.

La superficie dell'asteroide è particolarmente scura; esso si compone probabilmente di materiale carbonaceo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 4 Vesta

Precedente: 167 Urda      Successivo: 169 Zelia


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare