Z Cars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Z Cars
Paese Regno Unito
Anno 1962-1978
Formato serie TV
Genere poliziesco, drammatico
Stagioni 13
Episodi 799
Durata 25 min (462 episodi)
50 min (337 episodi) min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 1,33 : 1
Colore bianco e nero (1962-1970)
colore (1970-1978)
Audio mono
Crediti
Ideatore Troy Kennedy-Martin
Casa di produzione British Broadcasting Corporation
Prima visione
Prima TV Regno Unito
Dal 2 gennaio 1962
Al 20 settembre 1978
Rete televisiva BBC One
Opere audiovisive correlate
Spin-off Doppia sentenza

Z Cars è una serie televisiva britannica in 799 episodi trasmessi per la prima volta nel corso di 13 stagioni dal 1962 al 1978.

È una serie del genere poliziesco a sfondo drammatico incentrata sulle vicende della squadra mobile della polizia nella città fittizia di Newtown (basata su Kirkby, vicino Liverpool).

Le storie ruotano attorno a coppie di agenti che pattugliano le zone di competenza. Il personaggio presente in tutta l'intera esecuzione della serie è Bert Lynch, interpretato da James Ellis. Altri attori regolari delle prime stagioni sono Stratford Johns (ispettore Barlow), Frank Windsor (detective Watt), Robert Keegan (sergente Blackitt), Joseph Brady (agente "Jock" Weir) e Brian Blessed ("Fancy" Smith).

Il percorso originale dell serie si concluse nel 1965. Barlow, Watt e Blackitt divennero quindi protagonisti di uno spin off, la serie Doppia sentenza (Softly Softly, 1966-1976). Z Cars fu poi ripresa nel marzo del 1967 con James Ellis e Joseph Brady come unici personaggi rimasti delle stagioni iniziali. I nuovi episodi avevano un format da soap opera e duravano 25 minuti, veniva presentata una storia a settimana divisa in due parti trasmesse in due giorni. La serie fu trasmessa con queste modalità fino al 1971 (a colori dall'inizio del 1970), per poi tornare ad un modello con stagioni regolari ed episodi di 50 minuti per i suoi ultimi anni (dal gennaio del 1972 fino al 1978).

Origine del titolo[modifica | modifica sorgente]

Il titolo, contrariamente alla credenza popolare, non proviene dalle auto usate, come la Ford Zephyr e la Ford Zodiac. In effetti, la Zodiac non è mai stata utilizzata dalla polizia britannica, mentre la Zephyr era lo standard per le auto di pattuglia usate nel Lancashire e di altre forze di polizia. Il termine deriva dai segnali delle chiamate radio assegnate dal Lancashire Constabulary; le divisioni di polizia del Lancashire erano indicate con lettere dell'alfabeto dal nord al sud: la "A" Division (con sede a Ulverston) era la parte distaccata del Lancashire a quel tempo nei pressi di Barrow-in-Furness, la "B" Division era la città di Lancaster, e così via. Altre lettere dell'alfabeto indicavano aree del sud intorno a Manchester e Liverpool. La serie televisiva prese le inesistenti indicazioni di Z-Victor 1 e Z-Victor 2.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

  • Sergente Lynch (626 episodi, 1962-1978), interpretato da James Ellis.
  • Detective Sergente Stone (420 episodi, 1967-1974), interpretato da John Slater.
  • Agente Quilley (340 episodi, 1969-1978), interpretato da Douglas Fielding.
  • Agente Newcombe (277 episodi, 1967-1971), interpretato da Bernard Holley.
  • Agente Skinner (220 episodi, 1969-1975), interpretato da Ian Cullen.
  • Detective Ispettore Goss (215 episodi, 1969-1973), interpretato da Derek Waring.
  • Agente Weir (178 episodi, 1962-1978), interpretato da Joseph Brady.
  • BD Girl (146 episodi, 1967-1971), interpretata da Jennie Goossens.
  • Agente Bannerman (130 episodi, 1967-1969), interpretato da Paul Angelis.
  • Detective Sergente Watt (129 episodi, 1962-1978), interpretato da Frank Windsor.
  • Detective Chief Ispettore Barlow (126 episodi, 1962-1965), interpretato da Stratford Johns.
  • Agente Smith (114 episodi, 1962-1978), interpretato da Brian Blessed.
  • Sergente Blackitt (108 episodi, 1962-1965), interpretato da Robert Keegan.

Personaggi secondari[modifica | modifica sorgente]

  • Agente Graham (86 episodi, 1962-1978), interpretato da Colin Welland.
  • Agente Culshaw (84 episodi, 1967-1977), interpretato da David Daker.
  • Agente Sweet (78 episodi, 1962-1964), interpretato da Terence Edmond.
  • Agente May (68 episodi, 1965-1978), interpretato da Stephen Yardley.
  • Detective Ispettore Witty (64 episodi, 1963-1969), interpretato da John Woodvine.
  • Agente Render (63 episodi, 1971-1978), interpretato da Allan O'Keefe.
  • Agente Roach (60 episodi, 1962-1969), interpretato da Ron Davies.
  • Detective Sergente Haggar (57 episodi, 1962-1978), interpretato da John Collin.
  • Agente Baker (51 episodi, 1964-1975), interpretato da Geoffrey Whitehead.
  • Agente Parkin (50 episodi, 1967-1971), interpretata da Pauline Taylor.
  • Agente Bowman (45 episodi, 1965-1973), interpretato da John Swindells.
  • Detective Ispettore Todd (42 episodi, 1964-1968), interpretato da Joss Ackland.
  • Agente (40 episodi, 1967-1978), interpretato da Pat Gorman.
  • Detective Con. Hicks (39 episodi, 1962-1970), interpretato da Michael Forrest.
  • Agente Covill (39 episodi, 1971-1972), interpretato da Jack Carr.
  • Agente (38 episodi, 1969-1978), interpretato da Constance Carling.
  • Agente Steele (35 episodi, 1962-1978), interpretato da Jeremy Kemp.
  • Detective Ispettore Hudson (33 episodi, 1962-1968), interpretato da John Barrie.
  • Agente Horrocks (33 episodi, 1964-1977), interpretato da Barry Lowe.
  • Sergente Twentyman (30 episodi, 1962), interpretato da Leonard Williams.
  • Agente Tate (30 episodi, 1967-1970), interpretato da Sebastian Breaks.
  • Agente Jackson (29 episodi, 1967-1968), interpretato da John Wreford.
  • Detective Con. Scatliff (29 episodi, 1969-1974), interpretato da Geoffrey Hayes.
  • Detective Con. Braithwaite (27 episodi, 1965-1978), interpretato da David Jackson.
  • Detective Ispettore Moffat (27 episodi, 1970-1977), interpretato da Ray Lonnen.
  • Agente Stacey (25 episodi, 1962-1977), interpretata da Lynn Furlong.
  • Agente (25 episodi, 1965-1978), interpretato da Patrick Milner.
  • Detective Sergente Bowker (25 episodi, 1967-1978), interpretato da Brian Grellis.
  • Sergente Chubb (25 episodi, 1974-1978), interpretato da Paul Stewart.
  • Detective Con. Smithers (24 episodi, 1962-1974), interpretato da Ken Jones.
  • Sally Clarkson (24 episodi, 1962), interpretata da Diane Aubrey.
  • Detective Con. Kane (23 episodi, 1962-1978), interpretato da Christopher Coll.
  • Paula Poulton (23 episodi, 1965), interpretata da Sara Aimson.
  • Agente (22 episodi, 1962-1968), interpretato da Michael Earl.
  • Katy Hoskins (21 episodi, 1962-1973), interpretata da Virginia Stride.
  • Agente Howarth (21 episodi, 1969-1975), interpretata da Stephanie Turner.
  • Ufficiale (20 episodi, 1962-1963), interpretato da Frank Hawkins.
  • Agente Taylor (20 episodi, 1964-1965), interpretato da Marcus Hammond.
  • Agente (20 episodi, 1969-1977), interpretato da Roy Pearce.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

La serie, ideata da Troy Kennedy-Martin, fu prodotta da Ron Craddock, David Rose e Richard Beynon per la British Broadcasting Corporation[1] e girata a Liverpool e a Ruislip in Inghilterra.[2] La colonna sonora è stata creta da Fritz Spiegl sulla base della tradizionale canzone popolare di Liverpool Johnny Todd.

Registi[modifica | modifica sorgente]

Tra i registi sono accreditati:[3]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

La serie fu trasmessa nel Regno Unito dal 2 gennaio 1962 al 20 settembre 1978[4][5][6] sulla rete televisiva BBC One.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Z Cars - IMDb - Crediti per le compagnie di produzione e distribuzione. URL consultato il 28 novembre 2012.
  2. ^ Z Cars - IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 28 novembre 2012.
  3. ^ Z Cars - IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 28 novembre 2012.
  4. ^ Z Cars - IMDb - Elenco degli episodi. URL consultato il 28 novembre 2012.
  5. ^ Z Cars - tv.com - Elenco degli episodi. URL consultato il 28 novembre 2012.
  6. ^ Z Cars - TVRage - Elenco degli episodi. URL consultato il 28 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione