Yakitori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Yakitori
Yakitori bento by udono in Minamisenju, Tokyo.jpg
Origini
Luogo d'origine Giappone Giappone
Dettagli
Categoria secondo piatto
Ingredienti principali pollo
Varianti vedi sotto
 

I yakitori (焼き鳥, scritto anche やきとり e ヤキトリ? lett. uccello alla griglia) è un piatto tipico della cucina giapponese, e consiste in degli spiedini di pollo.

Preparazione[modifica | modifica sorgente]

I yakitori sono composti da pezzetti di pollo o da frattaglie dello stesso infilzati su spiedini di bambù e grigliati, di solito su carbonella Binchōtan.

In Giappone nei ristoranti di yakitori (yakitori-ya) si ritrova ogni possibile parte di pollo. È quindi possibile ordinare spiedini composti unicamente da parti di coscia, petto, cartilagine, pelle e altre parti, e il costo della pietanza cambia a seconda della parte ordinata. Di solito è possibile scegliere se farselo preparare salato, oppure con la salsa tare, fatta di mirin, sake, salsa di soia e zucchero.

Varianti[modifica | modifica sorgente]

  • momo (もも? coscia di pollo)
  • negima (ねぎ間? cipolla e pollo)
  • tebasaki (手羽先? ala di pollo)
  • yotsumi (四つ身? pollo)
  • nankotsu (軟骨? cartilagine di pollo)
  • rebā (レバー? fegato di pollo)
  • tsukune (つくね? polpetta di pollo)
  • torikawa (とりかわ? pelle di pollo)
  • atsuage tōfu (厚揚げとうふ? tofu fritto)
  • enoki maki (エノキ巻き? funghi avvolti in carne di maiale)
  • pīman (ピーマン? pepe verde)
  • asupara bēkon (アスパラベーコン? asparagi avvolti nella pancetta)
  • butabara (豚ばら? pancia del pollo)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]