XXX Legislatura del Regno d'Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
XXX Legislatura
Italia Italia
Elezioni Non si svolsero elezioni
Governi Mussolini (1939-1943)
Badoglio I (1943-1944)
Precedenti XXIX
Successive -

Governi[modifica | modifica sorgente]

Presidente della Camera dei Fasci e delle Corporazioni[modifica | modifica sorgente]

Sciolta la Camera dei Fasci e delle Corporazioni, il governo affidò temporaneamente a Vittorio Emanuele Orlando le funzioni amministrative spettanti al suo presidente. dal 15 luglio 1944 al 25 settembre 1945.

Deputati[modifica | modifica sorgente]

I 630 Deputati in questa legislatura furono denominati Consiglieri nazionali e furono di nomina in quanto membri del Gran Consiglio del Fascismo, del Consiglio Nazionale del Partito Nazionale Fascista e del Consiglio Nazionale delle Corporazioni. Cessarono dalla carica il 5 agosto 1943.

Presidente del Senato[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]