World Duty Free

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
World Duty Free S.p.a.
Logo
Stato Italia Italia
Tipo società per azioni
Borse valori Borsa Italiana: WDF
Fondazione 27 marzo 2013 a Novara
Fondata da Autogrill
Sede principale Novara
Gruppo Edizioni
Settore Retail
Fatturato Green Arrow Up.svg 2.078,5 milioni (2013)
Utile netto 105,8 milioni (2013)
Dipendenti 8.500 (2013)
Slogan «WFG è uno dei maggiori operatori mondiali di retail aeroportuale.»
Sito web www.worlddutyfreegroup.com/it/

World Duty Free S.p.A., è una holding italiana costituita il 27 marzo 2013 con sede a Novara che controlla World Duty Free Group.

Il gruppo è attivo nelle vendite al dettaglio impiegando oltre 8’500 persone, nelle aree commerciali aeroportuali (Travel Retail & Duty-Free), che hanno assunto una valenza strategica negli ultimi anni generando un mercato di ampie dimensioni e caratterizzato da una crescita consistente a tassi superiori rispetto a quelli del suo Prodotto Interno Lordo in tutte le principali aree geografiche del mondo.

È quotato alla Borsa di Milano nel segmento FTSE MIB ed è controllato da Schematrentaquattro S.r.l. (Schema34), società interamente controllata da Edizione S.r.l., finanziaria della famiglia Benetton, che ne detiene il 59,283% del capitale sociale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Da Autogrill a World Duty Free[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi nel settore Travel Retail & Duty Free[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo è il risultato della progressiva acquisizione e incorporazione di società attive nel settore travel retail iniziata nel 2007 quando Autogrill con l'allora controllata World Duty Free Group (all’epoca denominata Autogrill España) si sviluppò nelle vendite al dettaglio ed esentasse (Duty Free) acquisendo nel Regno Unito Alpha Group, uno dei principali operatori di ristorazione e vendite al minuto aeroportuali a terra e a bordo fondata nel 1955.

Nel 2008 Autogrill dopo aver comprato nel 2005 in joint venture con Altadis, leader del settore del tabacco, il 50% di Aldeasa, ne completò l'acquisizione. Aldeasa fondata nel 1976 era il leader in Spagna e il quarto operatore mondiale nel settore vendite esentasse aeroportuale (presente in vari aeroporti in America Latina, Nord Africa e in Medio Oriente).

Nel 2008 Autogrill acquisì World Duty Free Europe Limited, fondata nel 1997 da BAA, la principale società di gestione degli aeroporti inglesi ed allora primario operatore di vendite ai viaggiatori e futy-free nel Regno Unito.[1]

Nel 2011, integrando le attività della spagnola Aldeasa e delle britanniche World Duty Free Europe e Alpha Retail venne creato un nuovo modello di business, attraverso la centralizzazione del management e l’adozione di un modello comune di gestione, ottenendo così il risultato di gestire in maniera unitaria tutte le attività di World Duty Free Group.

Scissione da Autogrill[modifica | modifica sorgente]

Nel 2013 l'attività di Travel Retail & Duty Free venne separata da quella Food & Beverage che rimane in Autogrill mediante scissione parziale e proporzionale con l'assegnazione da parte di Autogrill a World Duty Free della partecipazione totalitaria detenuta nella società di diritto spagnolo World Duty Free Group, con l'attribuzione di 1 azione World Duty Free, quotata dal 1º ottobre 2013[2], per ciascuna azione Autogrill posseduta.[3]

Bilanci consolidati[modifica | modifica sorgente]

Nel 2013 il Gruppo WDF ha incrementato i risultati dell’anno precedente: ha infatti realizzato un fatturato di 2.078,5 milioni di ed un utile di 105,8 milioni di invece dei 2002 milioni di e 100,7 milioni di ottenuti rispettivamente nel 2012. La crescita del fatturato pari al 7,1% a cambi costanti è però limitata al 3,8% per effetto delle fluttuazioni negative dei tassi di cambio delle valute diverse dall’euro con le quali il gruppo opera, in particolar modo dovuto all’apprezzamento dell’euro sulla sterlina britannica e sul dollaro statunitense.

World Duty Free Group[modifica | modifica sorgente]

Attività[modifica | modifica sorgente]

World Duty Free Group S.A.U., la controllata con sede legale a Madrid, che concentra tutte le attività di commercio aeroportuale duty e tax free del gruppo, è uno dei maggiori operatori mondiali di retail aeroportuale, premiato come Airport Retailer del 2013 da Frontier Magazine. È presente in 21 paesi di tutti e 5 i continenti, con più di 130 sedi in cui gestisce oltre 561 punti vendita, tra i più emozionanti e coinvolgenti del mondo, particolarmente nel UK ed in Spagna dove è leader ed in Asia-Medio Oriente e nelle Americhe.

Attraverso, principalmente, i suoi negozi tax & duty free e specialist concept stores, la società vende una varietà di prodotti che coprono l’intero spettro dello shopping in aeroporto includendo: profumi, bevande alcoliche, prodotti per la bellezza della pelle, cosmetici, dolciumi, alimentari, tabacchi, accessori moda, occhiali da sole, orologi, gioielleria e souvenirs.[4] Il suo punto di forza principale è la particolare attenzione prestata ai propri consumatori, caratterizzati da una maggiore propensione e capacità di spesa rispetto al cliente del canale retail tradizionale, mettendo a disposizione personale con adeguate competenze linguistiche e programmi di marketing innovativi comprensivi di promozioni interattive.

In forte espansione nel 2013[modifica | modifica sorgente]

Nel 2013 World Duty Free Group si è rafforzato nei paesi core (UK e Spagna) ed in Germania, Stati Uniti, Arabia Saudita, Brasile e Giamaica ed ottenuto l’aggiudicazione di importanti contratti anche in nuovi Paesi, come la Finlandia.

Infatti nel Regno Unito, il Paese dove WDFG sviluppa circa il 50% del suo fatturato, ha ulteriormente rafforzato la sua presenza nel Paese, con le estensioni dei contratti negli aeroporti di Manchester e Londra-Stansted, in grado di stimolare ulteriori miglioramenti reddituali futuri, in una area caratterizzata da un portafoglio concessioni stabili e di lunga durata con una media di oltre 8 anni.

A partire da gennaio, WDFG gestisce su base esclusiva ed in regime duty-free anche i punti vendita dell’aeroporto internazionale di Düsseldorf, terzo aeroporto tedesco per traffico passeggeri, situato in una delle zone più popolose della Germania, che infatti hanno registrato vendite per € 12,3 milioni nel quarto trimestre.

A settembre sono state acquisite le attività di retail aeroportuale rilevando il Ramo US Retail dalla HMS e dalla sua controllata Host International, società appartenenti all'allora gruppo Autogrill, per 120 milioni di $, espandendo così la propria presenza in 29 aeroporti negli Stati Uniti (tra cui San Francisco, Chicago, Washington, Miami e Dallas) attraverso la gestione di 248 punti vendita.

Nel mese di novembre all’aeroporto spagnolo di Barcellona–El Prat sono stati inaugurati i nuovi negozi Barcelona Duty Free articolati in 12 punti vendita su una superficie complessiva di 7.500 mq, in forte aumento rispetto ai precedenti 4.385 mq. Nei nuovi store in cui ci si rivolge ai viaggiatori in 16 lingue diverse e ove sono presenti in totale 373 dipendenti, vi sono esposizioni audiovisive, staff specializzato, degustazione di prodotti, merchandising e audio per creare un vero marketing esperienziale.

Sempre a novembre WDFG ha ottenuto un importante risultato, vincendo la gestione commerciale di 11 negozi dell’aeroporto di Helsinki e riuscendo così ad espandere per la prima volta, la sua presenza anche nei paesi nordici. L’aeroporto Vantaa di Helsinki è il più affollato della Finlandia ed è uno dei principali hub di transito nel Nord Europa, specialmente per i voli asiatici e l’aera del Baltico: nel 2012 sono transitati al suo interno 15 milioni di passeggeri di cui oltre 1,8 milioni sui voli asiatici. Infatti Helsinki è la principale porta per l’Asia, essendo la rotta più breve tra Europa ed Asia, con ottime prospettive di crescita, visto che nei prossimi 20 anni metà dell’incremento del traffico aereo mondiale deriverà da voli da e per l’Asia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La nostra storia | World Duty Free Group
  2. ^ Autogrill, per i duty quotazione il 1º ottobre - Il Sole 24 ORE
  3. ^ Scissione parziale proporzionale di Autogrill S.p.A. a favore di World Duty Free S.p.A. | World Duty Free Group
  4. ^ Duty free, chi sarà il pretendente di Autogrill? | Linkiesta.it

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende