William Legge, II conte di Dartmouth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William Legge
Ritratto di William Legge, II conte di Dartmouth, di Nathaniel Hone, 1777.

Ritratto di William Legge, II conte di Dartmouth, di Nathaniel Hone, 1777.


Segretario di Stato per le Colonie
Durata mandato 1772 –
1775
Capo di Stato Giorgio III
Predecessore Wills Hill, I marchese del Downshire
Successore George Germain, I visconte di Sackville

Primo Lord del Commercio
Durata mandato 1765 –
1766
Capo di Stato Giorgio III
Predecessore Wills Hill, I marchese del Downshire
Successore Wills Hill, I marchese del Downshire

Lord del Sigillo privato
Durata mandato 1775 –
1782
Capo di Stato Giorgio III
Predecessore Augustus Henry Fitzroy, III duca di Grafton
Successore Augustus Henry Fitzroy, III duca di Grafton

Dati generali
Suffisso onorifico Conte di Dartmouth
Alma mater Trinity College

William Legge, II conte di Dartmouth (20 giugno 173115 luglio 1801), è stato un nobile e politico inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio di George Legge, visconte Lewisham, figlio di William Legge, I conte di Dartmouth, e di sua moglie, Elizabeth Kaye, figlia di Sir Arthur Kaye, III Baronetto. Studiò al Trinity College[1]. Nel 1750 succedette a suo nonno nella contea.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1764, su suggerimento di Thomas Haweis, raccomandò John Newton, l'ex mercante di schiavi, al vescovo di Chester.

Finanziò in gran parte la creazione di Dartmouth College, fondato nel 1769 per educare i figli dei coloni e nativi americani nel New Hampshire. A Londra, ricoprì la carica di vice presidente dell'Ospedale degli Innocenti (1775-1801).

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, l'11 gennaio 1755, Frances Catherine Nicoll (?-24 luglio 1805), figlia di Sir Charles Gounter Nicoll e di Elizabeth Blundell. Ebbero sei figli:

  • George Legge, III conte di Dartmouth (3 ottobre 1755-10 novembre 1810);
  • Sir Arthur Kaye (1756-21 maggio 1835);
  • reverendo Edward (1756-27 gennaio 1827);
  • Lady Charlotte (?-5 novembre 1848), sposò Charles Duncombe, I barone Feversham, ebbero otto figli;
  • Sir Henry (23 gennaio 1765-19 aprile 1844);
  • Sir Augustus George (21 agosto 1773-1828), sposò Honora Bagot, ebbero sei figli.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 15 luglio 1801, all'età di 70 anni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Clare Hopkins, Trinity: 450 years of an Oxford college community, 2007 reprint, Oxford, 2005, ISBN 978-0-19-951896-8.