William Beckford di Somerley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Boydell, A View in the Island of Jamaica, of Roaring River Estate belonging to William Beckford Esq. near Savannah la Marr, 1778.

William Beckford di Somerley (Giamaica, 1744Londra, 5 febbraio 1799) è stato un imprenditore e scrittore giamaicano.

Figlio illegittimo di Richard ed Elizabeth Hay, nacque e crebbe nei Caraibi. La sua famiglia possedeva una piantagione, la Roaring River Estate a Westmoreland Parish. Nel 1767 (o l'anno successivo), fu accompagnato in giro per l'Europa probabilmente da Patrick Brydone. Passò anche dall'Italia, dove tornò nel 1770. Dopo aver vissuto tra Roma e la Svizzera, nel 1773 sposò la cugina Charlotte Hay a Londra.

Rientrò per tredici anni in Giamaica, dove si occupò delle piantagioni familiari, lavorando soprattutto sulla canna da zucchero. Nel 1780, un uragano distrusse le piantagioni e ne minò la stabilità finanziaria. Si interessò anche alla storia dell'isola e della sua popolazione, da cui scaturirono i libri Remarks on the Situation of Negroes in Jamaica (1788) e A Descriptive Account of the Island of Jamaica (1790). Quest'ultima opera fu realizzata nel carcere di Fleet, dove era stato rinchiuso a causa dei debiti.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Patrick Brydone. Viaggio in Sicilia e a Malta. Agorà, Sarzana, 2005, p. 217. ISBN 8887218935

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 54464854 LCCN: n81103482