Wave (Antonio Carlos Jobim)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wave
Artista Antonio Carlos Jobim
Tipo album Studio
Pubblicazione 1967[1]
Durata 30 min : 40 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere[1] Bossa nova
World fusion music
Jazz
Música popular brasileira
Latin jazz
Etichetta Universal Distribution
Produttore Creed Taylor
Registrazione 22 maggio - 15 giugno 1967[1]
Antonio Carlos Jobim - cronologia
Album precedente
(1966)
Album successivo
(1967)

Wave è il terzo album di Antonio Carlos Jobim, pubblicato nel 1967.

Il disco raccoglie alcune delle canzoni meno conosciute del musicista brasiliano, anche se due dei brani, Wave e Triste, raggiunsero subito un alto indice di popolarità. Gli arrangiamenti ad opera di Claus Ogerman, conditi di archi e di fiati che vestono con maestria la linea del pianoforte, costituiscono un esempio stilistico che verrà preso a modello nei decenni a venire[2].

Tra i musicisti che parteciparono alle registrazioni, oltre a Jobim spicca il celebre contrabbassista jazz Ron Carter.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Wave – 2:58
  2. The Red Blouse – 5:06
  3. Look to the Sky – 2:20
  4. Batidinha – 3:15
  5. Triste – 2:04
  6. Mojave – 2:23
  7. Diálogo – 2:52
  8. Lamento (testi di Vinicius de Moraes) – 2:44
  9. Antigua – 3:10
  10. Captain Bacardi – 4:30

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Wave in Allmusic, All Media Network.
  2. ^ (EN) William Grim, Antonio Carlos Jobim: Wave (1967), All about Jazz. URL consultato il 29 agosto 2011.