WTCC 2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato del mondo turismo
Edizione n. 6 del WTCC
Dati generali
Inizio 8 marzo
Termine 22 novembre
Prove 12
Titoli in palio
Titolo piloti Gabriele Tarquini
su SEAT León
Titolo costruttori SEAT
Titolo indipendenti Tom Coronel
su SEAT León
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso
Gabriele Tarquini vince il titolo piloti e la SEAT quello costruttori.

La stagione 2009 del Campionato mondiale Turismo (World Touring Car Championship) è stata la sesta edizione del campionato gestito dalla FIA, la quinta dal suo ritorno nel 2005. Inizia l'8 marzo, e termina il 22 novembre, dopo 24 gare. Il campionato, riservato a vetture con 2000 cm³, comprende due titoli, uno per i piloti e uno per i costruttori.[1]

L'italiano Gabriele Tarquini ha vinto il titolo per i conduttori con 4 punti di vantaggio sul suo compagno alla SEAT Sport Yvan Muller, mentre il portacolori della BMW Team Germany, Augusto Farfus, è giunto terzo. Il titolo per le case è andato alla SEAT che ha preceduto la BMW di 13 punti. Tom Coronel ha vinto il titolo riservato ai piloti privati mentre il team SUNRED Engineering, quello per le scuderie.

Piloti e Team[modifica | modifica wikitesto]

Andy Priaulx con la BMW Team UK nel 2009
Chevrolet introduce il nuovo modello Cruze
Lada fa debuttare la Priora
Tom Coronel vince il titolo per indipendenti con la SUNRED Engineering, che si aggiudica anche quello riservato ai team
Team Vettura No. Piloti Classe Gare
Spagna SEAT Sport SEAT León 2.0 TDI 1 Francia Yvan Muller[2] M Tutte
2 Italia Gabriele Tarquini[2] M Tutte
3 Svezia Rickard Rydell[2] M Tutte
4 Spagna Jordi Gené[2] M Tutte
5 Portogallo Tiago Monteiro[2] M Tutte
Regno Unito BMW Team UK BMW 320si 6 Regno Unito Andy Priaulx[3] M Tutte
Germania BMW Team Germany BMW 320si 7 Germania Jörg Müller[3] M Tutte
8 Brasile Augusto Farfus[3] M Tutte
Italia BMW Team Italy-Spain BMW 320si 9 Italia Alessandro Zanardi[3] M Tutte
10 Spagna Sergio Hernández[3] M Tutte
Stati Uniti Chevrolet Chevrolet Cruze LT 11 Regno Unito Robert Huff[4] M Tutte
12 Svizzera Alain Menu[4] M Tutte
14 Italia Nicola Larini[4] M Tutte
Russia LADA Sport LADA 110 2.0 18 Paesi Bassi Jaap van Lagen[5] M 1-8
19 Russia Kirill Ladygin[5] M 1-8
20 Russia Viktor Shapovalov[5] M 1-6
Lada Priora 18 Paesi Bassi Jaap van Lagen[6] M 9-12
19 Russia Kirill Ladygin[6] M 9-12
20 Russia Viktor Shapovalov[6] M 9
36 Regno Unito James Thompson[7] M 7-8, 10-12
Spagna SUNRED Engineering SEAT León 2.0 TFSI 21 Paesi Bassi Tom Coronel[8] I Tutte
22 Regno Unito Tom Boardman[9] I 1-2, 4-12
29 Francia Eric Cayrolle[10] I 4
32 Paesi Bassi Tim Coronel[11] I 6
35 Spagna Diego Puyo[12] I 7
37 Ungheria Norbert Michelisz[13] I 8
41 Francia Jean-Marie Clairet[14] I 9
45 Italia Andrea Larini[15] I 10
47 Brasile João Paulo Lima de Oliveira[16] I 11
66 Macao André Couto[17] I 12
Italia Scuderia Proteam Motorsport BMW 320si 23 Spagna Félix Porteiro[18] I Tutte
24 Bulgaria George Tanev[19] I 1-3
31 Italia Vito Postiglione[20] I 3, 5-6, 8
46 Italia Fabio Fabiani[21] I 10
49 Giappone Nobuteru Taniguchi[22] I 11-12
Germania Liqui Moly Team Engstler BMW 320si 25 Germania Franz Engstler[23] I Tutte
26 Danimarca Kristian Poulsen[23] I Tutte
38 Germania Philip Geipel[24] I 8-9
48 Giappone Masaki Kano[22] I 11
51 Macao Henry Ho[25] I 11-12
53 Macao Liu Lic Ka[25] I 12
55 Macao Joseph Rosa Merszei[25] I 12
Germania Wiechers-Sport BMW 320si 27 Italia Stefano D'Aste[26] I Tutte
33 Francia Laurent Cazenave[27] I 4
50 Giappone Seiji Ara[22] I 11
52 Giappone Takayuki Aoki[28] I 12
Croazia Čolak Racing Team Ingra SEAT León 2.0 TFSI 28 Croazia Marin Čolak[29] I 1-6, 9-10
Francia Exagon Engineering SEAT León 2.0 TFSI 30 Marocco Mehdi Bennani[30] I 3-5, 7, 10
Svezia Volvo Olsbergs Green Racing Volvo C30 39 Svezia Robert Dahlgren[31] * 8
40 Norvegia Tommy Rustad[31] * 8
Danimarca Perfection Racing Chevrolet Lacetti 42 Danimarca Michel Nykjær[32] I 9
Danimarca Team Bygma Jason Watt Racing SEAT León 2.0 TFSI 43 Danimarca Jason Watt[33] I 9
Cina China Dragon Racing BMW 320si 67 Macao Lei Kit Meng[34] I 12
Icona Classe
M Campionato costruttori
I Trofeo indipendenti
* Non elegibili per i punti

Cambiamenti tra i piloti[modifica | modifica wikitesto]

Cambio di team

Entranti Incluso chi nel 2008 corse sporadicamente

Uscenti

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Il primo calendario provvisorio venne emesso nell'ottobre del 2008.[35]

Vi è stato il debutto di Marrakech, che ha ospitato una gara il 3 maggio su un circuito cittadino.[36] e vi è stato il rientro del circuito di Oporto.

Il 5 novembre 2008 la FIA ha emanato un nuovo calendario che prevede lo spostamento della data a Oschersleben dal 30 agosto al 6 settembre (al fine di evitare la concomitanza con il Gran Premio del Belgio di F1[35]), e quello della Race of Japan a Okayama dal 25 ottobre al 1 novembre. La Race of Italy era inizialmente prevista a Monza ma venne poi spostata a Imola, con uno spostamento anche della data (dal 4 ottobre al 20 settembre).[37]

Gara Nome Pista Data
1 R1 Race of Brazil Brasile Autódromo Internacional de Curitiba 8 marzo
R2
2 R3 Race of Mexico Messico Autódromo Miguel E. Abed, Puebla 22 marzo
R4
3 R5 Race of Morocco Marocco Circuito di Marrakech 3 maggio
R6
4 R7 Race of France Francia Circuit de Pau Ville 17 maggio
R8
5 R9 Race of Spain Spagna Ricardo Tormo, Valencia 31 maggio
R10
6 R11 Race of the Czech Republic Rep. Ceca Circuito Masaryk, Brno 21 giugno
R12
7 R13 Race of Portugal Portogallo Circuito Boavista, Porto 5 luglio
R14
8 R15 Race of UK Regno Unito Circuito di Brands Hatch, Kent 19 luglio
R16
9 R17 Race of Germany Germania Motorsport Arena Oschersleben 6 settembre
R18
10 R19 Race of Italy Italia Autodromo Enzo e Dino Ferrari, Imola 20 settembre
R20
11 R21 Race of Japan Giappone Okayama International Circuit, Mimasaka 1 novembre
R22
12 R23 Guia Race of Macau Macao Circuito da Guia, Macao 22 novembre
R24

Risultati e classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Gare[modifica | modifica wikitesto]

Gara Nome Pole Position GPV Vincitore Team Vincitore Indipendente
1 Brasile Race of Brazil Francia Yvan Muller Francia Yvan Muller Francia Yvan Muller Spagna SEAT Sport Spagna Félix Porteiro
2 Svizzera Alain Menu Italia Gabriele Tarquini Spagna SEAT Sport Spagna Félix Porteiro
3 Messico Race of Mexico Brasile Augusto Farfus Regno Unito Andy Priaulx Svezia Rickard Rydell Spagna SEAT Sport Spagna Félix Porteiro
4 Germania Jörg Müller Francia Yvan Muller Spagna SEAT Sport Spagna Félix Porteiro
5 Marocco Race of Morocco Regno Unito Robert Huff Regno Unito Robert Huff Regno Unito Robert Huff Stati Uniti Chevrolet Marocco Mehdi Bennani
6 Svizzera Alain Menu Italia Nicola Larini Stati Uniti Chevrolet Germania Franz Engstler
7 Francia Race of France Brasile Augusto Farfus Spagna Sergio Hernández Regno Unito Robert Huff Stati Uniti Chevrolet Germania Franz Engstler
8 Germania Jörg Müller Svizzera Alain Menu Stati Uniti Chevrolet Francia Eric Cayrolle
9 Spagna Race of Spain Italia Gabriele Tarquini Francia Yvan Muller Francia Yvan Muller Spagna SEAT Sport Paesi Bassi Tom Coronel
10 Brasile Augusto Farfus Brasile Augusto Farfus Germania BMW Team Germany Italia Stefano D'Aste
11 Rep. Ceca Race of the Czech Republic Brasile Augusto Farfus Regno Unito Andy Priaulx Italia Alessandro Zanardi Italia BMW Team Italy-Spain Spagna Félix Porteiro
12 Spagna Sergio Hernández Spagna Sergio Hernández Italia BMW Team Italy-Spain Spagna Félix Porteiro
13 Portogallo Race of Portugal Italia Gabriele Tarquini Italia Gabriele Tarquini Italia Gabriele Tarquini Spagna SEAT Sport Italia Stefano D'Aste
14 Brasile Augusto Farfus Brasile Augusto Farfus Germania BMW Team Germany Italia Stefano D'Aste
15 Regno Unito Race of UK Svizzera Alain Menu Svizzera Alain Menu Svizzera Alain Menu Stati Uniti Chevrolet Italia Stefano D'Aste
16 Germania Jörg Müller Brasile Augusto Farfus Germania BMW Team Germany Regno Unito Tom Boardman
17 Germania Race of Germany Italia Gabriele Tarquini Regno Unito Andy Priaulx Regno Unito Andy Priaulx Regno Unito BMW Team UK Paesi Bassi Tom Coronel
18 Regno Unito Andy Priaulx Brasile Augusto Farfus Germania BMW Team Germany Paesi Bassi Tom Coronel
19 Italia Race of Italy Italia Gabriele Tarquini Italia Gabriele Tarquini Italia Gabriele Tarquini Spagna SEAT Sport Paesi Bassi Tom Coronel
20 Svezia Rickard Rydell Francia Yvan Muller Spagna SEAT Sport Italia Stefano D'Aste
21 Giappone Race of Japan Italia Gabriele Tarquini Svezia Rickard Rydell Regno Unito Andy Priaulx Regno Unito BMW Team UK Paesi Bassi Tom Coronel
22 Regno Unito Robert Huff Brasile Augusto Farfus Germania BMW Team Germany Italia Stefano D'Aste
23 Macao Guia Race of Macau Regno Unito Robert Huff Portogallo Tiago Monteiro Regno Unito Robert Huff Stati Uniti Chevrolet Paesi Bassi Tom Coronel
24 Germania Jörg Müller Brasile Augusto Farfus Germania BMW Team Germany Spagna Félix Porteiro

Classifica piloti[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota BRA
Brasile
MEX
Messico
MAR
Marocco
FRA
Francia
ESP
Spagna
CZE
Rep. Ceca
POR
Portogallo
UK
Regno Unito
GER
Germania
ITA
Italia
JPN
Giappone
MAC
Macao
 Punti 
1 Italia Gabriele Tarquini 4 1 6 8 2 5 12 6 3 3 3 5 1 Rit 4 3 2 3 1 2 5 7 2 5 127
2 Francia Yvan Muller 1 4 4 1 4 2 11 7 1 7 8 2 3 2 Rit 7 NC 7 2 1 4 3 5 3 123
3 Brasile Augusto Farfus 5 6 2 4 12 6 2 2 4 1 Rit Rit 8 1 8 1 5 1 NC 8 8 1 8 1 113
4 Regno Unito Andy Priaulx 7 9 3 2 10 15 4 4 5 4 NC 8 9 7 3 5 1 2 15 9 1 2 NC 13 84
5 Regno Unito Robert Huff Rit 13 NC 14 1 3 1 3 22 22 Rit 12 2 6 2 6 Rit 9 3 17 3 6 1 8 80
6 Germania Jörg Müller NC 5 5 13 8 4 3 18 6 2 2 7 11 8 6 2 Rit 4 NC 15 2 16 7 2 76
7 Svezia Rickard Rydell 3 2 1 3 Rit NP 13 Rit 13 14 4 6 7 3 5 4 3 11 NC 7 25 8 11 10 64
8 Spagna Jordi Gené 2 3 7 7 3 Rit 16 12 Rit 11 Rit 11 6 4 13 16 NC Rit NC 5 6 9 3 6 48
9 Portogallo Tiago Monteiro 16 12 11 Ret 5 SQ 14 11 2 8 6 3 4 5 7 8 19 12 Rit 23 7 Rit 6 4 44
10 Svizzera Alain Menu Rit 11 Rit 12 7 16 7 1 15 12 Rit 22 NC Rit 1 18 18 10 8 3 9 4 4 21 39
11 Spagna Sergio Hernández 6 10 9 5 14 Rit 5 Rit 8 6 5 1 Rit NP 16 9 8 5 7 11 Rit 12 10 11 36
12 Italia Alessandro Zanardi 10 14 13 6 Rit NP NC 5 12 5 1 Rit 12 10 12 12 17 Rit 4 4 15 17 9 9 31
13 Italia Nicola Larini 15 15 8 10 6 1 NC 9 11 13 Rit 13 5 Rit 22 17 15 6 Rit 16 12 5 12 7 27
14 Paesi Bassi Tom Coronel 9 8 15 15 21 8 8 19 7 10 9 9 13 12 10 11 4 8 5 14 10 13 13 Rit 15
15 Spagna Félix Porteiro 8 7 10 9 13 10 SQ 17 10 15 7 4 14 13 14 15 Rit 15 9 12 14 11 14 12 10
16 Germania Franz Engstler 12 16 14 11 11 7 6 Rit 16 16 11 14 20 11 NC 19 7 25 11 13 Rit 15 16 14 7
17 Regno Unito James Thompson 18 15 18 22 6 6 11 Rit NP NP 6
18 Italia Stefano D'Aste Rit 20 12 16 16 13 Rit NP 9 9 17 15 10 9 9 13 6 16 12 10 24 10 NP NP 3
19 Francia Eric Cayrolle 10 8 1
- Regno Unito Tom Boardman 11 19 16 21 9 Rit 17 19 13 19 15 Rit 11 10 9 13 10 18 18 14 15 Rit 0
- Marocco Mehdi Bennani 9 9 18 Rit 14 23 SQ Rit 13 Rit 0
- Italia Vito Postiglione 18 Rit 19 17 10 10 21 23 0
- Danimarca Kristian Poulsen 20 18 Rit Rit Rit Rit 15 10 Rit 20 Rit 21 17 16 20 Rit 12 22 16 19 19 Rit 17 Rit 0
- Paesi Bassi Jaap van Lagen 17 17 17 17 20 14 Rit 13 21 Rit 14 18 Rit NP Rit 21 10 20 Rit NP 13 Rit 23 NP 0
- Croazia Marin Čolak 19 NP Rit 22 15 12 19 16 18 18 Rit NP 11 21 0
- Russia Kirill Ladygin 14 22 18 20 17 11 Rit Rit Rit 24 15 17 19 17 19 24 16 23 14 20 16 NP NP NP 0
- Paesi Bassi Tim Coronel 12 16 0
- Germania Philip Geipel 17 20 13 14 0
- Russia Viktor Shapovalov 13 23 19 19 22 17 17 15 20 21 16 20 Rit 24 0
- Spagna Diego Puyo 16 14 0
- Francia Jean-Marie Clairet 14 17 0
- Francia Laurent Cazenave Rit 14 0
- Giappone Nobuteru Taniguchi 20 Rit 18 15 0
- Giappone Takayuki Aoki 19 16 0
- Giappone Seiji Ara 17 18 0
- Macao Henry Ho 22 Rit 20 17 0
- Italia Fabio Fabiani 17 22 0
- Bulgaria George Tanev 18 21 Rit 18 19 Rit 0
- Macao André Couto 25 18 0
- Danimarca Michel Nykjær NC 18 0
- Macao Lei Kit Meng 21 19 0
- Brasile João Paulo de Oliveira 23 19 0
- Danimarca Jason Watt Rit 19 0
- Giappone Masaki Kano 21 20 0
- Macao Joseph Rosa Merszei 22 20 0
- Italia Andrea Larini SQ 21 0
- Macao Liu Lic Ka 24 NP 0
- Ungheria Norbert Michelisz Rit NC 0
piloti ospiti non elegibili per i punti
- Svezia Robert Dahlgren 15 14 *
- Norvegia Tommy Rustad Rit Rit *
Pos Pilota BRA
Brasile
MEX
Messico
MAR
Marocco
FRA
Francia
ESP
Spagna
CZE
Rep. Ceca
POR
Portogallo
UK
Regno Unito
GER
Germania
ITA
Italia
JPN
Giappone
MAC
Macao
 Punti 
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (Inf)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)

Campionato costruttori[modifica | modifica wikitesto]

Pos Costruttore BRA
Brasile
MEX
Messico
MAR
Marocco
FRA
Francia
ESP
Spagna
CZE
Rep. Ceca
POR
Portogallo
UK
Regno Unito
GER
Germania
ITA
Italia
JPN
Giappone
MAC
Macao
 Punti 
1 Spagna SEAT 1 1 1 1 2 2 11 6 1 3 3 2 1 2 4 3 2 3 1 1 4 3 2 3 314
2 2 4 3 3 5 12 7 2 7 4 3 3 3 5 4 3 7 2 2 5 7 3 4
2 Germania BMW 5 5 2 2 8 4 2 2 4 1 1 1 8 1 3 1 1 1 4 4 1 1 7 1 311
6 6 3 4 10 6 3 4 5 2 2 7 9 7 6 2 5 2 7 8 2 2 8 2
3 Stati Uniti Chevrolet 15 11 8 10 1 1 1 1 11 12 Rit 12 2 6 1 6 15 5 3 3 3 4 1 7 215
Rit 13 Rit 12 6 3 7 3 15 13 Rit 13 5 Rit 2 17 18 9 8 16 9 5 4 8
4 Russia Lada 13 17 17 17 17 11 16 13 20 21 14 17 18 15 18 21 10 20 6 6 11 Rit 23 NP 83
14 22 18 19 20 14 Rit 15 21 24 15 18 19 17 19 22 16 23 14 20 13 Rit NP NP
Pos Costruttore BRA
Brasile
MEX
Messico
MAR
Marocco
FRA
Francia
ESP
Spagna
CZE
Rep. Ceca
POR
Portogallo
UK
Regno Unito
GER
Germania
ITA
Italia
JPN
Giappone
MAC
Macao
 Punti 

Trofeo per gli indipendenti Yokohama[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota BRA
Brasile
MEX
Messico
MAR
Marocco
FRA
Francia
ESP
Spagna
CZE
Rep. Ceca
POR
Portogallo
UK
Regno Unito
GER
Germania
ITA
Italia
JPN
Giappone
MAC
Macao
 Punti 
1 Paesi Bassi Tom Coronel 9 8 15 15 21 8 8 19 7 10 9 9 13 12 10 11 4 8 5 14 10 13 13 Rit 233
2 Spagna Félix Porteiro 8 7 10 9 13 10 SQ 17 10 15 7 4 14 13 14 15 Rit 15 9 12 14 11 14 12 220
3 Italia Stefano D'Aste Rit 20 12 16 16 13 Rit NP 9 9 17 15 10 9 9 13 6 16 12 9 24 10 NP NP 137
3 Germania Franz Engstler 12 16 14 11 11 7 6 Rit 16 16 11 14 20 11 NC 19 7 25 11 13 Rit 15 16 14 156
5 Regno Unito Tom Boardman 11 19 16 21 9 Rit 17 19 13 19 15 Rit 11 10 9 13 10 18 18 14 15 Rit 99
6 Danimarca Kristian Poulsen 20 18 Rit Rit Rit Rit 15 10 Rit 20 Rit 21 17 16 20 Rit 12 22 16 19 19 Rit 17 Rit 50
7 Croazia Marin Čolak 19 NP Rit 22 15 12 19 16 18 18 Rit NP 11 21 31
8 Marocco Mehdi Bennani 9 9 18 Rit 14 23 NC Rit 13 Rit 30
9 Italia Vito Postiglione 18 Rit 19 17 10 10 21 23 24
10 Giappone Nobuteru Taniguchi 20 Rit 18 15 21
11 Francia Eric Cayrolle 10 8 18
12 Germania Philip Geipel 17 20 13 14 15
13 Giappone Takayuki Aoki 19 16 14
14 Bulgaria George Tanev 18 21 Rit 18 19 Rit 12
15 Macao Henry Ho 22 Rit 20 19 11
16 Giappone Seiji Ara 17 18 9
17 Spagna Diego Puyo 16 14 8
18 Paesi Bassi Tim Coronel 12 16 7
19 Francia Laurent Cazenave Rit 14 6
20 Macao André Couto 25 17 6
21 Francia Jean-Marie Clairet 14 17 4
22 Brasile João Paulo de Oliveira 23 19 4
23 Macao Lei Kit Meng 21 18 4
24 Giappone Masaki Kano 21 20 3
25 Danimarca Michel Nykjær NC 18 2
26 Macao Joseph Rosa Merszei 22 20 2
27 Italia Andrea Larini Rit 21 2
28 Italia Fabio Fabiani 17 22 2
29 Ungheria Norbert Michelisz Rit NC 2
30 Danimarca Jason Watt Rit 19 1
- Macao Liu Lic Ka 24 NP 0
Pos Pilota BRA
Brasile
MEX
Messico
MAR
Marocco
FRA
Francia
ESP
Spagna
CZE
Rep. Ceca
POR
Portogallo
UK
Regno Unito
GER
Germania
ITA
Italia
JPN
Giappone
MAC
Macao
 Punti 
  • Il Trofeo per indipendenti Yokohama utilizza un sistema di punteggio simile a quello per la classifica generale, anche se vengono premiati con un punto sia la pole che il giro più veloce. Inoltre ci sono tre punti in più qualora un pilota indipendente termini fra i primi 8. Per la gara di Macao vengono attribuiti doppi punti.

Trofeo per i team indipendenti Yokohama[modifica | modifica wikitesto]

Pos Team BRA
Brasile
MEX
Messico
MAR
Marocco
FRA
Francia
ESP
Spagna
CZE
Rep. Ceca
POR
Portogallo
UK
Regno Unito
GER
Germania
ITA
Italia
JPN
Giappone
MAC
Macao
 Punti 
1 Spagna SUNRED Engineering 9 8 15 15 21 8 8 8 7 10 9 9 13 12 10 10 4 8 5 14 10 13 13 17 304
11 19 16 21 9 19 17 19 12 16 15 14 11 11 9 13 10 18 18 14 15 Rit
2 Italia Scuderia Proteam Motorsport 8 7 10 9 13 10 SQ 17 10 15 7 4 14 13 14 15 Rit 15 9 12 14 11 14 12 239
18 21 Rit 18 18 Rit 19 17 10 10 21 23 17 22 20 Rit 18 15
3 Germania Liqui Moly Team Engstler 12 16 14 11 11 7 6 10 16 16 11 14 17 11 17 19 7 14 11 13 19 15 16 14 212
20 18 Rit Rit Rit Rit 15 Rit Rit 20 Rit 21 20 16 20 20 12 22 16 19 21 20 17 19
4 Germania Wiechers-Sport Rit 20 12 16 16 13 Rit 14 9 9 17 15 10 9 9 13 6 16 12 9 17 10 19 16 150
Rit NP 24 18 NP NP
5 Croazia Čolak Racing Team Ingra 19 NP Rit 22 15 12 19 16 18 18 Rit NP 11 21 32
6 Francia Exagon Engineering 9 9 18 Rit 14 23 NC Rit 13 Rit 28
7 Cina China Dragon Racing 21 18 4
8 Danimarca Perfection Racing NC 18 3
9 Danimarca Team Bygma Jason Watt Racing Rit 19 2
Pos Team BRA
Brasile
MEX
Messico
MAR
Marocco
FRA
Francia
ESP
Spagna
CZE
Rep. Ceca
POR
Portogallo
UK
Regno Unito
GER
Germania
ITA
Italia
JPN
Giappone
MAC
Macao
 Punti 

Solo i team che prendono parte a tutte le gare sono eligibili per i punti. Prendono punti solo le prime due vetture all'arrivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 2009 FIA World Touring Car Championship Sporting Regulations, page 2
  2. ^ a b c d e (EN) Matt Beer, SEAT confirm unchanged line-up in autosport.com, Haymarket Publications, 28 gennaio 2008. URL consultato il 28 gennaio 2008.
  3. ^ a b c d e (EN) BMW CONFIRM THREE WTCC TEAMS, World Touring Car Championship official website, 8 gennaio 2009. URL consultato il 9 gennaio 2009.
  4. ^ a b c (EN) RML CHEVROLET ANNOUNCE 2009 WTCC DRIVER LINE-UP, Ray Mallock Limited official website, 25 settembre 2008. URL consultato il 04-11-08.
  5. ^ a b c (EN) Steven English, Van Lagen confirmed at Lada in autosport.com, Haymarket Publications, 13 febbraio 2009. URL consultato il 2009-13-20.
  6. ^ a b c (EN) Johan Meissner, Three Lada Priora at Oschersleben, TouringCarTimes, 14 agosto 2009. URL consultato il 15 agosto 2009 (archiviato l'8 settembre 2009).
  7. ^ (EN) Steven English, Lada confirms deal with Thompson in autosport.com, Haymarket Publications, 26 giugno 2009. URL consultato il 26 giugno 2009.
  8. ^ (EN) Tom Coronel continues with SUNRED, Touring Car Times, 27 gennaio 2009. URL consultato il 27 gennaio 2009.
  9. ^ (EN) Jamie O'Leary, Boardman joins SUNRED SEAT in autosport.com, Haymarket Publications, 2 febbraio 2009. URL consultato il 2 febbraio 2009.
  10. ^ (EN) SUNRED Add third car for Cayrolle, World Touring Car Championship official website, 10 maggio 2009. URL consultato il 10 maggio 2009 (archiviato l'8 settembre 2009).
  11. ^ (EN) Twin brother Coronel to join at Brno, TouringCarTimes, 1º giugno 2009. URL consultato il 1º giugno 2009 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2009deadurl=no).
  12. ^ (EN) PUYO IS SEAT CUP WINNER FOR PORTO, World Touring Car Championship official website, 24 giugno 2009. URL consultato il 24 giugno 2009.
  13. ^ (EN) MICHELISZ WINS PARTICIPATION IN BRANDS, World Touring Car Championship official website, 7 luglio 2009. URL consultato il 7 luglio 2009.
  14. ^ (EN) CLAIRET JOINS SUNRED IN OSCHERSLEBEN, World Touring Car Championship official website, 29 luglio 2009. URL consultato il 29 luglio 2009.
  15. ^ (EN) Another Larini joins at Imola, World Touring Car Championship official website, 6 settembre 2009. URL consultato il 6 settembre 2009 (archiviato il 10 settembre 2009).
  16. ^ (EN) Brazilian driver joins SUNRED, World Touring Car Championship official website, 17 ottobre 2009. URL consultato il 17 ottobre 2009.
  17. ^ Nikki Kemp, MACAU - Provisional Entry List in automobilsport.com, Automobilsport, 13 ottobre 2009. URL consultato il 13 ottobre 2009.
  18. ^ (EN) PROTEAM WITH PORTEIRO AND TANEV, World Touring Car Championship official website, 17 febbraio 2009. URL consultato il 17 febbraio 2009.
  19. ^ http://www.touringcartimes.com/news.php?id=3089 George Tanev signs with Proteam
  20. ^ (EN) Steven English, Proteam to run third car in Morocco in autosport.com, Haymarket Publications, 10 aprile 2009. URL consultato il 10 aprile 2009 (archiviato l'8 settembre 2009).
  21. ^ http://www.fiawtcc.com/html/uploadedFiles/PDF/10_entrylist_Italy.pdf Race of Italy Entry List. Accessed 2009-09-09. Archived 2009-09-11.
  22. ^ a b c (EN) Johan Meissner, Three new Japanese BMW privateers, TouringCarTimes, 29 settembre 2009. URL consultato il 29 settembre 2009.
  23. ^ a b ENGSTLER MOTORSPORT | LIQUI MOLY Team Engstler startklar für die neue Rennsaison!
  24. ^ (EN) Philip Geipel joins Team Engstler, TouringCarTimes, 9 luglio 2009. URL consultato il 9 luglio 2009.
  25. ^ a b c (EN) Team Engstler test Asian drivers, fiawtcc.com, 1º ottobre 2009. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  26. ^ (EN) Gastbok: Plans 2009 and Oschersleben, World Touring Car Championship official website, 16 dicembre 2008. URL consultato il 16 dicembre 2008.
  27. ^ (EN) Laurent Cazenave joins Wiechers Sport, TouringCarTimes, 6 maggio 2009. URL consultato il 2009-50-06 (archiviato l'8 settembre 2009).
  28. ^ (EN) Johan Meissner, Takayuki Aoki to Wiechers for Macau in touringcartimes.com, TouringCarTimes, 4 ottobre 2009. URL consultato l'8 ottobre 2009.
  29. ^ (EN) Jamie O'Leary, Colak to enter series with a SEAT in autosport.com, Haymarket Publications, 10 febbraio 2009. URL consultato il 10 febbraio 2009.
  30. ^ (EN) Exagon come back with Moroccan driver, World Touring Car Championship, 17 marzo 2009. URL consultato il 18 marzo 2009 (archiviato l'8 agosto 2009).
  31. ^ a b (EN) VOLVO ENTER TWO CARS IN BRANDS HATCH, fiawtcc.com, 9 luglio 2009. URL consultato il 9 luglio 2009 (archiviato l'8 settembre 2009).
  32. ^ (EN) Michel Nykjær confirms single race entry, TouringCarTimes, 20 giugno 2009. URL consultato il 24 giugno 2009 (archiviato l'8 settembre 2009).
  33. ^ (EN) Danish drivers join WTCC in Germany, World Touring Car Championship, 30 agosto 2009. URL consultato il 31 agosto 2009 (archiviato l'8 settembre 2009).
  34. ^ http://www.fiawtcc.com/html/uploadedFiles/PDF/12_entrylist_Macau.pdf Race of Macau Entry List
  35. ^ a b (EN) WTCC calendar approved, World Touring Car Championship official website. URL consultato il 4 novembre 2008.
  36. ^ (EN) MARRAKECH GP JOINS 2009 WTCC CALENDAR, World Touring Car Championship official website, 3 luglio 2008. URL consultato il 4 novembre 2008.
  37. ^ (EN) Press Release: World Motor Sport Council - Decisions 05/11/2008, FIA official website, 5 novembre 2008. URL consultato il 6 novembre 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]