Vittorio Ghiandi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vittorio Ghiandi
Vittorio Ghiandi.jpg
Vittorio Ghiandi con la maglia del Catania
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista, attaccanti
Carriera
Giovanili
Genoa Genoa
Squadre di club1
1945-1946 Genoa Genoa 1 (0)
1946-1947 Sestrese Sestrese 37 (8)
1947-1948 Genoa Genoa 2 (0)
1948-1949 Crema Crema 41 (30)
1949-1954 Como Como 114 (41)
1954-1956 Catania Catania 61 (16)
1956-1958 Verona Verona 114 (41)
1958-1959 Pisa Pisa 23 (4)
1959-1961 Sestrese Sestrese 46 (17)
1961-1963 Alassio Alassio  ? (?)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Vittorio Ghiandi (Rivarolo, 1º gennaio 1927Genova, 16 maggio 2010) è stato un calciatore italiano, di ruolo centrocampista o attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Era un'ala o un centravanti.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto nelle giovanili del Genoa, ebbe gli anni migliori nel Como "rivelazione" dei primi anni cinquanta, di cui fu il principale bomber (ben 18 realizzazioni in Serie A nella stagione 1949-1950, nella quale i lariani ottennero il sesto posto finale, miglior risultato della loro storia).

Nel 1954 passò al Catania, con cui realizza 11 reti in A nella stagione 1954-1955. Dopo due stagioni arrivò al Verona, in tempo per conquistare una promozione in Serie A a termine della Serie B 1956-1957.

Dopo l'esperienza veronese passa al Pisa per tornare in Liguria nel 1959 dove chiude la carriera giocando nella Sestrese ed infine all'Alassio sino al 1963 anno del suo ritiro.

In carriera collezionò complessivamente 140 presenze e 47 reti in Serie A.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Dario Marchetti (a cura di), Vittorio Ghiandi in Enciclopediadelcalcio.it, 2011.