Violet Heming

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Violet Heming su "Who's Who on the Screen" (1920)

Violet Heming, nata Violet Hemming (Leeds, 27 gennaio 1895New York, 4 luglio 1981), è stata un'attrice inglese naturalizzata statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata in Inghilterra, nello Yorkshire nel 1895, Violet Heming fu una popolare attrice di teatro che lavorò anche per il cinema, interpretando circa venti film. Era figlia di Alfred Hemming, che era apparso in alcuni film muti, e di Mabel Allen. Cominciò a recitare nel 1908, a soli tredici anni, e la sua prima apparizione sullo schermo risale al 1910, in un film della Thanhouser. I registi con cui lavorò furono, tra gli altri, Frederick A. Thomson, J. Stuart Blackton, Reginald Barker, George Melford.

Il suo ultimo film, Almost Married di William Cameron Menzies, uscì nel 1932.

Benché nella sua carriera di attrice abbia lavorato nel cinema e anche in televisione, viene ricordata soprattutto per i suoi ruoli teatrali. È morta a New York, sua città di elezione, dove aveva vissuto per gran parte della vita, nel 1981, all'età di 86 anni.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

La filmografia è completa[1]. Quando manca il nome del regista, questo non viene riportato nei titoli

Televisione[modifica | modifica sorgente]

  • Taste episodio di "Star Tonight" (1955)

Spettacoli teatrali[modifica | modifica sorgente]

Completi [2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Filmografia su IMDb
  2. ^ Riferimento suIBDB

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]