Vayu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Vayu

Vayu è una divinità induista, personificazione del vento e Lokapala (guardiano) del Nord-Ovest.

Il Mahābhārata lo dice padre di Bhima e simboleggia la vita, il respiro sia cosmico sia individuale[1]; il Rāmāyaṇa lo vuole padre spirituale di Hanuman.

Iconograficamente è rappresentato come un uomo bianco a cavallo di una gazzella (simbolo di leggerezza), con uno stendardo e due bandiere del Nepal in mano..

Tra le sue imprese vi è quella di fondatore dell'isola di Ceylon, quest'ultima formata dalla punta del monte Meru sdradicata da Vayu e gettata in mare.

In base alla teologia di Madhava, Vayu è il figlio prediletto da Visnu, al quale conduce le anime dei trapassati.[2]

È anche identificato con il Prāṇa, il soffio vitale.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Pio Filippani-Ronconi,Miti e religioni dell'India, Newton Compton, 1992, Roma, pag. 166
  2. ^ Pio Filippani-Ronconi,Miti e religioni dell'India, Newton Compton, 1992, Roma, pag. 166

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Induismo Portale Induismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Induismo