Vaginoplastica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Vaginoplastica correttiva

La vaginoplastica è una complessa operazione chirurgica di correzione vaginale.

Indicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Questa tecnica viene usata per:

  • riattribuzione del sesso genitale a cui si sottopongono alcune transessuali MtF (male to female, da uomo a donna) per poter cambiare sesso, per quanto storicamente sempre esistita (con castrazione e/o evirazione volontaria) ha raggiunto solo negli ultimi anni dei livelli eccezionali, tanto da essere indistinguibile una vagina naturale da una ottenuta chirurgicamente. Oltre all'estetica si aggiunge un'ottima funzionalità, tanto da poter essere utilizzata proprio come una vagina naturale. È naturalmente esclusa la possibilità di procreare.
  • Correzioni strutturali, questa tecnica è utilizzata anche e soprattutto, su donne che per varie cause hanno una vagina eccessivamente "dilatata", poco elastica o esteticamente non appagante. Basti pensare alle donne pluripare (che hanno avuto più gravidanze), che hanno spesso problemi nel raggiungere il piacere sessuale con il partner tanto che l'insoddisfazione sessuale sfocia in vere e proprie "patologie psicosomatiche" sia nella donna che nel suo partner. In questi casi un intervento di "vaginoplastica" migliora la soddisfazione nel rapporto sessuale, evitando ulteriori problemi di inadeguatezza sia nell'uomo (che si convince, a torto, di essere "poco dotato"), che nella donna (che spesso tende a colpevolizzarsi o a colpevolizzare il partner).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina