Falloplastica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La falloplastica è un'operazione chirurgica di creazione o modifica del pene.

Costruzione[modifica | modifica sorgente]

La completa ricostruzione è un'operazione chirurgica complessa utilizzata da uomini cisgender (cioè nati tali) nei casi in cui a seguito di una malattia o un incidente hanno perduto il pene o da uomini transessuali FtM (dall'inglese Female to Male, cioè da donna a uomo).

Esistono diverse tecniche per eseguire una falloplastica ricostruttiva. Sono operazioni molto complesse (8-10 ore) con risultati non sempre soddisfacenti per cui sono ancora poche le persone, soprattutto transgender, che decidono di sottoporvisi.

Per gli uomini transessuali o transgender esiste un'operazione alternativa chiamata Metoidioplastica.

Modifica[modifica | modifica sorgente]

Con falloplastica si indica anche operazione di modifica solitamente volta al ridimensionamento del pene, spesso consistente in allungamento od allargamento (soprattutto in casi di micropenia). Però, l'allungamento ottenuto non è un vero e proprio allungamento, si recide infatti il legamento che connette il pene all'osso pubico, in modo tale che il pene appaia più lungo di quello che è in realtà.


Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina