Università Carlos III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Università Carlos III
Stato Spagna Spagna
Città Getafe, Leganés, Colmenarejo
Motto Homo homini sacra res
Fondazione 1989
Tipo pubblica
Rettore Daniel Peña Sánchez de Rivera
Studenti 17 000
Sito web www.uc3m.es
 

Fondata nel 1989, l'Università Carlo III di Madrid (Universidad Carlos III de Madrid-UC3M) è una delle sei università pubbliche della Comunità autonoma di Madrid con la Complutense (UCM), l'Università Autonoma di Madrid (UAM), l'Università Politecnica di Madrid (UPM), l'Università di Alcalá (UAH) e l'Università Rey Juan Carlos (URJC).

Si tratta di un'istituzione delle dimensioni contenute (circa 17.000 studenti), caratterizzata dal rigore e dal rapporto stretto tra studenti e professori. Dal momento della sua fondazione, ha sempre cercato di mantenersi fedele ai principi promulgati dall'Institución Libre de Enseñanza. Si compone di tre campus distribuiti per la provincia (Leganés, Getafe, Colmenarejo). Offre circa 40 titoli di laurea che vengono ripartiti tra le seguenti aree: tecnica, giuridica, socioeconomica e umanistica, senza dimenticare altre subaree come comunicazione (Giornalismo e Comunicazione Audiovisuale) e la Biblioteconomia e Documentazione.

La Carlos III si distingue delle altre università madrilene per una serie di caratteristiche: è l'unica università spagnola nella quale tutti i dottorati sono stati catalogati come "di qualità", tutti gli studenti devono frequentare almeno un corso impartito nella facoltà di Humanidades, e il 98% dei laureati trova lavoro nel primo anno successivo alla laurea; gli studenti valutano ogni professore al termine di ogni quadrimestre; l'istituzione dispone di ampi e moderni laboratori e una biblioteca esemplare che svolge anche il servizio di mediateca, tutto ciò ripartito in edifici funzionali all'interno dei tre campus; dispone di copertura Wi-Fi in tutta l'università e offre più di mille postazioni Internet nelle varie aule informatiche. Presenta una delle maggiori offerte di attività culturali e sportive rispetto alle altre università europee. Le sue tre Residenze universitarie (colegios mayores), sono un centro di attività culturale dato che da lì passano ogni anno artisti, politici e intellettuali di massima rilevanza. Inoltre sarà pioniera nell'attuazione del Processo di Bologna.

Motto[modifica | modifica wikitesto]

Il suo motto è Homo homini sacra res (L'uomo è qualcosa di sacro per l'uomo), parafrasi della celebre citazione di Plauto Homo homini lupus est (L'uomo è un lupo per l'uomo). Il nuovo rettore, eletto il 27 aprile 2007, è il cattedratico di statistica Daniel Peña Sánchez de Rivera. Anteriormente fu rettore di questa università per 18 anni l’ex deputato socialista, creatore della Costituzione del 1978 Gregorio Peces-Barba Martínez.

Campus di Getafe[modifica | modifica wikitesto]

Facoltà di Scienze Sociali e Giuridiche del campus di Getafe dell'Università Carlos III

Questo campus è situato nella zona nord della località madrilena di Getafe. È il maggiore in grandezza dei tre campus universitari. Consta di 17 edifici, due facoltà, due biblioteche e tre caffetterie. Secondo la numerazione dell'università, nella facoltà di Scienze Sociali e Giuridiche si trovano gli edifici dall'1 al 13, il numero 15 appartiene alla facoltà di Humanidades, il 14, il 16 e il 17 appartengono alla facoltà di Comunicazione.

Campus di Leganés[modifica | modifica wikitesto]

Scuola Politecnica Superiore dell'Università Carlos III vista da San Nicasio

Situato nella città di Leganés, al suo interno si trova la Scola Politecnica Superiore. All'interno dei suoi edifici si incontrano una biblioteca con sala lettura, un fondo specializzato, materiale audiovisuale e un laboratorio linguistico. Inoltre consta di un auditorio e un centro polisportivo.

Campus di Colmenarejo[modifica | modifica wikitesto]

Immagine esterna del Campus di Colmenarejo

Il campus di Colmanerejo si trova nella Sierra Ovest di Madrid. In questo centro si impartiscono alcune lezioni delle facoltà di Scienze Sociali e Giuridiche, Humanidades, Comunicazione e Documentazione, e la Scuola Politecnoca Superiore. Tra i suoi servizi include la Biblioteca "Menéndez Pidal", con un fondo specializzato di 30.000 volumi, aule studio, ricerca e lavoro, emeroteca, collezioni cinematografiche, corsi di lingue, viaggi e studi locali.

Programma estivo[modifica | modifica wikitesto]

L'università Carlos III presenta un programma estivo con corsi i cui temi vengono cambiati ogni anno con lo scopo di promuovere la conoscenza scientifica, il recupero della memoria storica e l'esercizio del pensiero critico che offre gli strumenti per l'analisi dell'attualità informativa. I corsi estivi hanno luogo in due sedi differenti: il campus di Colmenarejo situato al nord-ovest di Madrid e il municipio di Villablino, nella Provincia di León, questi ultimi con la collaborazione dell'Università di León. Questo programma offre agli studenti l'opportunità di ottenere crediti di Humanidades per aver frequentato i corsi del programma.

Auditorio Padre Soler[modifica | modifica wikitesto]

L'auditorio Padre Soler dell'Università CarlosIII di madrid è situato nel campus di Leganés. Con una capienza di oltre mille posti, dispone delle installazioni necessarie per la realizzazione di qualsiasi tipo di attività culturale di teatro, danza o musica. È uno dei migliori della Comunità autonoma di Madrid, non solo per la sua qualità acustiche e per l'eccellente visuale che si ottiene da qualsiasi posizione, ma anche per la qualità e varietà dei suoi spettacoli. Le sue due sale (auditorio e sala lauree) sono entrambe dotate di un moderno apparato audiovisuale specialmente indicato per celebrazione di congressi, conferenze, ecc.

Il Teatro real e l'Università Carlos III di Madrid hanno firmato un accordo storico che dal settembre 2006 permette ai membri della comunità universitaria di poter assistere a prime di opera, concerti musicali e spettacoli di danza, alcuni dei quali presenteranno la prima nell'Auditorio Padre Soler per poi passare al Teatro Real.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]