Università Abderrahmane Mira di Bugia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Università Abderrahmane Mira di Béjaïa
Stato Algeria Algeria
Città Béjaïa
Fondazione 1983
Studenti 22,792 (2006)
Sito web www.univ-bejaia.dz
 
L'ingresso all'università di Béjaïa

L'Università Abderrahmane Mira di Béjaïa (in arabo: ﺠﺎﻣﻌـة ﻋﺒﺪﺍﻟﺮﺣﻤﺎﻥ ﻣﻴﺮﻩ , in berbero Tasdawit n Bgayet) è un'università algerina, ubicata a Béjaïa, nella regione berberofona della Cabilia.

La fondazione[modifica | modifica sorgente]

Il primo nucleo dell'università furono gli Istituti Nazionali di Insegnamento Superiore in Scienze naturali e in Elettrotecnica, costituiti nel 1983 e quello in Chimica industriale, fondato nel 1986. Dopo un periodo in cui tali Istituti nazionali di insegnamento superiore vennero gestiti unitariamente da un Consiglio di coordinamento (dal 1987), nel 1992 venne fondato il "Centro Universitario" di Béjaïa (decreto esecutivo n° 92-294 del 7 luglio 1992), che divenne poi "Università" nel 1998 (decreto esecutivo n° 98-218 del 7 luglio 1998). Al momento della sua creazione, nel 1983, poteva contare su solo 250 studenti. Da allora la crescita è stata continua ed oggi se ne calcolano 22.792 (dati del 2006).

Attualmente l'ateneo comprende 4 facoltà e ventotto dipartimenti:

Facoltà n° di iscritti
(2006)
Dipartimenti
Scienze e scienze ingegneristiche Informatica
Elettrotecnica
Chimica
Matematica
Genio dei processi
Elettronica
Genio meccanico
Idraulica
Genio civile
Fisica
TCSETI
Ricerca operativa
Diritto e scienze economiche Scienze giuridiche e amministrative
Scienze economiche
Scienze di gestione
Informatica di gestione
Scienze commerciali
Lettere e scienze umane Inglese
Arabo
Francese
Inglese
Sociologia
Lingua e cultura amazigh
Scienze della natura e della vita Microbiologia
Biologia fisico-chimica
Scienze alimentari
Biologia, organismo e popolazione
Tronco comune
TOTALE 22.792

Gli studi berberi[modifica | modifica sorgente]

Accanto al nome dell'università in arabo (lingua ufficiale) vi è anche quello in berbero (alfabeto tifinagh)

Dopo l'università di Tizi Ouzou, anche quella di Bgayet dotata di un Dipartimento di lingua e cultura amazigh, istituito nel 1991.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Salem Chaker, Berbères aujourd'hui, Paris, L'Harmattan, 1989 (in partic. Cap. 9 "Le berbère dans l'Université algérienne: un discours d'ouverture?", pp. 109-117) ISBN 2-7384-0407-3
  • Salem Chaker, "Algérie: création d'un département de langue et culture amazigh à l'université de Tizi Ouzou", Etudes et Documents Berbères 7 (1990), pp. 186-188

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]