Tropaeolaceae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tropaeolaceae
Side view of tropaeolum majus.jpg
Tropaeolum majus, nasturzio,
con il caratteristico sperone
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Superclasse Rosidae
Classe Rosopsida
Ordine Geraniales
Famiglia Tropaeolaceae
Bercht. & J.Presl, 1820
Classificazione APG
Regno Plantae
Clade Angiospermae
Clade Eudicotiledoni
Ordine Brassicales
Famiglia Tropaeolaceae

Le Tropaeolaceae sono una piccola famiglia di piante alla classe delle Rosopsida. Si tratte di piante originarie dell'America centrale e dell'America meridionale, dove prediligono in genere il clima montano. Come piante ornamentali, alcune specie sono conosciute anche nel vecchio mondo.

Viene tradizionalmente attribuita all'ordine Geraniales (Brassicales secondo la classificazione APG II).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di piante erbacee a portamento scadente il cui fusto cresce normalmente in posizione strisciante: intorno ad esso, le foglie sono disposte in maniera alterna. Sono foglie peltate, dunque il picciolo è attaccato al centro della loro superficie [1]

Il calice del fiore è composto da cinque sepali, dei quali uno è caratterizzato da un allungamento a sperone. Similmente, anche la corolla è composta da cinque petali, tra i quali i due superiori sono in genere più piccoli dei tre inferiori. Ogni fiore è dotato di tre stami e ovario supero, composto da tre carpelli.

Generi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Tropaeolum.

La famiglia è suddivisa in pochissimi generi: si tratta innanzitutto di Tropaeolum (ca. 90 specie) e Magellana (questo genere ha soltanto una specie, che vive in Patagonia e che è stata dedicata al famoso esploratore). Esisterebbe anche un terzo genere, Tropaeastrum

Alcune specie[modifica | modifica wikitesto]

Le specie più conosciute sono senza dubbio Tropaeolum majus (L., 1753), il comune nasturzio, e Tropaeolum tuberosum (Ruíz e Pavón, 1802).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica