TransNamib

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Namibia: principali linee ferroviarie (1990)

La TransNamib è attualmente la società che gestisce le ferrovie nazionali della Namibia.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La prima ferrovia pubblica in Namibia fu costruita durante l'occupazione coloniale tedesca ed inaugurata il 19 giugno 1902 con la linea Swakopmund-Windhoek di 383 km. Dopo la Prima guerra mondiale la gestione passò alle Ferrovie del Sudafrica che la collegarono alla rete della suddetta nazione. L'ente do gestione, la TransNamib, infine, è stata costituita dopo l'indipendenza della Namibia, avvenuta nel 1990.

Esercizio[modifica | modifica wikitesto]

TransNamib: treno merci con locomotore diesel

Nel 1995 la TransNamib controllava 2.382 km di linee ferroviarie, tutte con scartamento ridotto di 1067 mm. Maggior rilievo aveva in origine il trasporto merci, soprattutto minerali; negli ultimi anni sono state sviluppate nuove linee passeggeri, specialmente nella Namibia settentrionale. La trazione è con locomotive Diesel.

Collegamento a reti estere contigue[modifica | modifica wikitesto]

Linee principali[modifica | modifica wikitesto]

Sede[modifica | modifica wikitesto]

La sede legale si trova nella città di Windhoek, dove è stato allestito anche il museo ferroviario della TransNamib.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti