Torbern Olof Bergman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Torbern Olof Bergman

Torbern Olof Bergman (Katharinberg, 20 marzo 1735Medevi, 8 luglio 1784) è stato un chimico e mineralogista svedese noto per la sua Dissertazione sulle attrazioni elettive (1775), che conteneva la più ampia tabella sulle affinità chimiche pubblicata fino ad allora. Bergman fu il primo chimico ad usare il sistema di notazione A, B, C, ecc., per le specie chimiche.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era figlio di Barthold Bergman e di Sara Hägg. Torbern ricevette la sua istruzione all'Università di Uppsala, in cui si immatricolò a 17 anni. Suo padre avrebbe desiderato che il figlio studiasse giurisprudenza o teologia, mentre lui bramava studiare matematica e scienze naturali; sforzandosi di accontentare sé stesso e il padre, si sottopose ad un impegno eccessivo e si ammalò. Durante il periodo di forzata sospensione degli studi, si divertì con la botanica e l'entomologia. Fu in grado di inviare a Linneo esemplari di nuove specie di insetti e nel 1756 riuscì a dimostrare, contrariamente all'opinione di quello scienziato, che il cosiddetto Coccus aquaticus era in realtà un tipo di sanguisuga. Poté tornare all'università nel 1758, anno in cui conseguì il dottorato.

Insegnò all'università fisica e matematica. Dopo le dimissioni del celebre Wallerius, Bergman era un candidato per la cattedra di chimica e mineralogia. I suoi concorrenti lo accusarono di ignoranza del soggetto, perché non aveva mai pubblicato sul tema. Per smentirli, si rinchiuse per qualche tempo in un laboratorio e preparò un trattato sulla preparazione dell'allume, che divenne un'opera di riferimento. Fu nominato quindi professore di chimica e mantenne quest'incarico per il resto della sua vita.

Bergman contribuì grandemente ai progressi dell'analisi quantitativa e sviluppò uno schema di classificazione dei minerali basato sulle caratteristiche chimiche e sull'aspetto. Si occupò in particolare di ricerche sulla chimica dei metalli, specialmente del bismuto e del nichel.

Nel 1764 Bergman divenne membro dell'Accademia Reale Svedese delle Scienze. Nell'aprile del 1765 divenne membro della Royal Society di Londra.[1]

Nel 1771 sposò Margareta Catharina Trast.

Sempre nel 1771, quattro anni dopo che Joseph Priestley aveva prodotto la prima acqua gassata, Bergman inventò un processo per ottenere l'acqua gassata dal gesso per azione dell'acido solforico. Si distinse anche per il sostegno a Carl Wilhelm Scheele, che secondo alcuni fu la più grande scoperta di Torbern Bergman.

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Library and Archive Catalog, Royal Society. URL consultato il 14 dicembre 2010.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (ES) Birgitta Mostrom, Torbern Bergman: a bibliography of his works., Stockholm, Almqvist & Wiksell, 1957 Comprende oltre 300 scritti, comprese le traduzioni pubblicate prima del 1956.
  • J. A. Schufle, Torbern Bergman : a man before his time., Lawrence, Kansas, Coronado Press, 1985
  • Johannes Uray, Chemische Theorie und mineralogische Klassifikationssysteme von der chemischen Revolution bis zur Mitte des 19. Jahrhunderts. In: Berhard Hubmann, Elmar Schübl, Johannes Seidl (Hgg.), Die Anfänge geologischer Forschung in Österreich. Beiträge zur Tagung „10 Jahre Arbeitsgruppe Geschichte der Erdwissenschaften Österreichs“ von 24. bis 26. April 2009 in Graz, Graz 2010, pp. 107-125.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 19810665 LCCN: n83017971