Specie chimica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con il termine specie chimica si indica in generale una qualsiasi struttura di natura chimica, a prescindere dal numero di entità molecolari (ad esempio atomi o molecole) che la compongono. Dunque un insieme di un numero imprecisato di entità molecolari dello stesso tipo costituisce una specie chimica.[1]

Una determinata specie chimica è definita se sono definite la natura, la proporzione e la disposizione degli elementi chimici che la compongono.[2]

Esempi di specie chimiche[modifica | modifica sorgente]

Rappresentazione di una molecola di acqua.

Ad esempio, l'acqua è una specie chimica in quanto:

  • la natura dei suoi elementi è definita, infatti essa è composta da atomi di idrogeno e ossigeno;
  • la proporzione dei suoi elementi è definita, infatti ogni molecola di acqua è composta da due atomi di idrogeno e un atomo di ossigeno, che sono quindi in rapporto 2:1;
  • la disposizione dei suoi elementi è definita, infatti gli atomi che la compongono sono legati tra loro in modo da formare un angolo di 104,45°, con l'atomo di ossigeno legato ai due atomi di idrogeno.[3]

Sono quindi specie chimiche:

L'unica prerogativa per definire una specie chimica è che questa abbia una "natura chimica" ben definita (cioè deve avere una sua formula chimica). Le miscele non sono ad esempio specie chimiche, in quanto al loro interno contengono più specie chimiche di natura differente.[5] Neanche le fasi sono specie chimiche, in quanto nella stessa fase possono coesistere più specie chimiche di natura differente.

Elementi chimici e specie chimiche ad essi associate[modifica | modifica sorgente]

A partire da ciascun elemento chimico possono essere definite diverse specie chimiche ad esso associato, che si differenziano da questo a seconda della composizione isotopica, della carica (o stato di ossidazione), ecc.

Secondo la IUPAC infatti[6][7]:

(EN) Chemical species. Chemical elements: specific form of an element defined as to isotopic composition, electronic or oxidation state, and/or complex or molecular structure.
Specie chimica. Elementi chimici: specifica forma di un elemento definita come la sua composizione isotopica, stato di ossidazione o stato elettronico, e/o struttura molecolare o del complesso.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) IUPAC Gold Book, "chemical species"
  2. ^ Il Nuovo cimento, op. cit., p. 210
  3. ^ Cabras, op. cit., p. 140
  4. ^ Bianchi, op. cit., p. 17
  5. ^ Villavecchia, op. cit., p. 1688
  6. ^ Traduzione italiana (non ufficiale)
  7. ^ (EN) IUPAC, Guidelines for terms related to chemical speciation and fractionation of elements. Definitions, structural aspects, and methodological approaches. (IUPAC Recommendations 2000) Pure Appl. Chem., Vol. 72, No. 8, pp. 1453–1470, 2000.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia