The Birthday Eve

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
The Birthday Eve
Artista Loudness
Tipo album Studio
Pubblicazione 21 novembre 1981
Durata 40 m : 30 s
Dischi 1
Tracce 8
Genere Heavy metal[1]
Hard rock[1]
Etichetta Nippon Columbia
Registrazione Chestnut Studio e Studio Birdman, 1981
Loudness - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1982)

The Birthday Eve (THE BIRTHDAY EVE 〜誕生前夜〜) è il primo album in studio del gruppo heavy metal giapponese Loudness, pubblicato il 21 novembre 1981[2] per l'etichetta discografica Nippon Columbia.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicato pochi mesi dopo la costituzione del gruppo, The Birthday Eve è uno dei primi album heavy metal (genere a quei tempi poco diffuso[3]) prodotti in Giappone. Interamente cantato in giapponese (anche se alcuni ritornelli e i titoli dei brani sono stati scritti e\o cantati in inglese[1]), l'album ebbe dei positivi riscontri di vendite[4] e di critica[1] grazie al tipo di sonorità all'epoca inedito per il Giappone[3] e alla buona prestazione offerta dai quattro componenti, in particolare di Takasaki[1][4][5].

L'album, mai pubblicato al di fuori del Giappone, è stato rimasterizzato dalla Columbia tra il 2003 e il 2004[1][2] includendo due tracce bonus (Burning Love e Bad News[1][2], facenti parte del primo singolo pubblicato dal gruppo).

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Loudness – 5:10
  2. Sexy Woman – 5:40
  3. Open Your Eyes – 4:32
  4. Street Woman – 5:17
  5. To Be Demon – 6:07
  6. I'm on Fire – 3:41
  7. High Try – 5:07
  8. Rock Shock (More and More) – 4:56

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g The Birthday Eve su allmusic.com
  2. ^ a b c The Birthday Eve su metal-archives.com
  3. ^ a b Yang Jeff, Dina Can, Terry Hong . Eastern Standard Time. New York: Mariner Books, 1997. pag. 264. ISBN 0-395-76341-X.
  4. ^ a b Loudness su doomradio.net
  5. ^ Akira Takasaki su dinosaurrockguitar.com
metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal