Tersandro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Tersandro o anche Tessandro è un personaggio della mitologia greca. Re di Tebe, era il figlio di Polinice e di Argia.

Crebbe in esilio ad Argo; divenuto adulto, radunò i figli dei generali argivi caduti sotto le mura di Tebe (chiamati Sette contro Tebe) e insieme a questi architettò una vendetta contro l'odiata città. Ebbe così luogo lo scontro conosciuto come guerra degli Epigoni. Tersandro convinse Alcmeone, figlio dell'indovino Anfiarao (uno dei sette comandanti argivi), dopo aver scoperto il suo nascondiglio grazie all'aiuto della madre di quest'ultimo, Erifile. Dopo diversi giorni di assedio, i Tebani, guidati dall'ormai centenario Tiresia, si arresero e nominarono Tersandro loro re. Sposò Demonassa, figlia di Anfiarao, da cui ebbe Tisameno. Prese parte alla prima spedizione contro Troia, sfociata nello sfortunato sbarco in Misia dove venne ucciso da Telefo, figlio di Eracle. Secondo alcune versioni invece giunse a Troia e fu tra i guerrieri che si nascosero nel cavallo di legno (così anche nell'Eneide di Virgilio, libro II).