Terra armata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Schema di un muro costruito in terra armata

La terra armata è una tecnologia impiegata per le opere di sostegno delle terre, messa a punto nel 1966 dall'ingegnere Henri Vidal a Parigi[senza fonte], che permette di realizzare spalle di ponte e muri di sostegno per strade, autostrade e ferrovie.

Elementi costruttivi[modifica | modifica sorgente]

La terra armata si compone di due elementi costruttivi essenziali:

  • il terreno di riempimento (normalmente quello presente sul sito di costruzione), che conferisce all'opera la resistenza alla compressione e un'aliquota di resistenza al taglio;
  • i rinforzi o armature (piatti ad aderenza migliorata di acciaio), che conferiscono resistenza a trazione, ovvero resistenza al taglio del terreno stesso.

Si può avere un paramento esterno verticale in pannelli prefabbricati cruciformi a vista o rivestiti in pietra, oppure un paramento in pannelli costituiti da reti metalliche rinverdibile inclinato. Nel secondo caso si parla più propriamente di terratrel o terra rinforzata.

Funzionamento[modifica | modifica sorgente]

Un'opera in terra armata o rinforzata si comporta come un muro a gravità, scaricando una minor pressione sulla base, in modo più uniforme del muro in cemento armato, per cui necessita di opere di fondazione meno profonde. Inoltre presenta un buon comportamento antisismico.[senza fonte]

Storia[modifica | modifica sorgente]

In Italia[modifica | modifica sorgente]

L'impiego della terra armata in Italia ha inizio negli anni ottanta, con la Società Terra Armata s.r.l. di Roma (filiale del gruppo Terre Armee s.a. di Parigi).[senza fonte]

Le prime applicazioni sono state altissimi muri di sostegno per le nuove autostrade della Udine-Tarvisio, della Pian di Vedoia -Vittorio Veneto, e della bretella A1-A2 a Roma. La Società Autostrade spa del gruppo IRI-Italstat sostituì i muri in cemento armato con la terra armata.[senza fonte]

Il gruppo Terre Armee Internationale è adesso di proprietà della Freyssinet.[senza fonte]

L'ANAS nel 1992 emanò una circolare per normare l'utilizzo delle terre armate, in cui si limitava alle opere provvisorie l'utilizzo di rinforzi in geosintetico, lasciando all'acciaio (laminato a caldo e zincato) i rinforzi per opere permanenti.[senza fonte]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

ingegneria Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria