Stella Maris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Stella Maris (disambigua).
La statua di Our Lady Star of the Sea (Maria Stella Maris) venerata nella chiesa di Sliema (Malta).

Stella Maris (Stella del mare) è un titolo, fra i più antichi, per la Vergine Maria, madre di Gesù.

Il titolo è utilizzato per enfatizzare il ruolo di Maria come segno di speranza e come stella polare per i cristiani; con questo titolo, la Vergine Maria è invocata come guida e protettrice di chi viaggia o cerca il proprio sostentamento sul mare.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Stella Maris è uno dei nomi di α Ursae Minoris (o Polaris) perché è stata utilizzata per la navigazione astronomica in mare fin dall'antichità.
Il nome venne applicato alla Vergine Maria nella traduzione latina che san Girolamo fece dell'Onomasticon di Eusebio di Cesarea[1] anche se questo è in realtà un termine improprio in base a un errore di trascrizione. Il nome ebraico Miryam, che significa "goccia del mare" è stato tradotto da san Girolamo in "Stilla Maris" ma in una fase successiva un copista lo ha trascritto come "Stella Maris" e questo errore di trascrizione è divenuto di uso comune.[2]

San Pascasio Radberto nel IX secolo ha scritto di Maria Stella Maris come di una guida da seguire sulla via a Cristo «per non ribaltarsi in mezzo alle onde tempestose del mare».
Nel XII secolo san Bernardo di Chiaravalle ha scritto: «Se i venti della tentazione crescono, se sei spinto contro gli scogli delle tribolazioni, guarda alla stella, invoca Maria; se sei sballottato sulle onde di orgoglio, ambizione, invidia, rivalità, guarda alla stella, invoca Maria; quando la rabbia o l'avarizia o il desiderio carnale assalgono violentemente la fragile nave della tua anima, guarda la stella, invoca Maria».[3]
Papa Pio XII nella sua enciclica Doctor Mellifluus (1953), citando Bernardo di Chiaravalle, scrive: «Maria ... è detta Stella del mare e la denominazione si addice mirabilmente alla Vergine Madre .. (perché) come il raggio non diminuisce la luminosità della stella, così il Bimbo nato da Lei non offusca la bellezza della Sua verginità».[4]

Devozione[modifica | modifica wikitesto]

L'idea di Maria come la stella polare per la gente di mare ha portato alla devozione alla Madonna in molte comunità cattoliche costiere e di pescatori.

Numerose chiese, scuole e collegi sono dedicati a Maria Stella Maris.

La devozioni a questo titolo di Maria si ritrova anche nell'antico e popolare canto "Ave Maris Stella".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Richard Hinckley Allen, Star Names e loro significato, 1899.
  2. ^ Anthony Maas, The Name of Mary, in The Catholic Encylopedia, Robert Appleton Company, 1912.
  3. ^ Hom. II super "Missus est," 17; Migne, P. L., CLXXXIII, 70-b, c, d, 71-a. citato in Doctor Mellifluus 31.
  4. ^ Bernardo di Chiaravalle, citato in Doctor Mellifluus 31.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]