Spoliazione di Cristo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La spoliazione di Cristo
La spoliazione di Cristo
Autore El Greco
Data 1577-1579
Tecnica olio su tela
Dimensioni 285 cm × 173 cm 
Ubicazione Cattedrale di Toledo, Toledo

La Spoliazione di Cristo (Espolio) è un dipinto ad olio su tela di 285 cm × 173 cm realizzato tra il 1577 e il 1579 dal pittore greco El Greco.

È conservato nella Sacrestia della cattedrale di Toledo.

L'opera è firmata su un foglietto in basso a sinistra, in caratteri greci minuscoli: "Doménikos Theoto [Kópulos]Krès Ep[oíei]".

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura

Il dipinto mostra il Cristo a guardare il cielo con un'espressione di serenità,. Sua figura idealizzata sembra separati dalle altre persone e la violenza che lo circonda [3] Una figura vestita di nero nei punti in background quando Cristo accusatorio, mentre altri due discutono su che avrà le sue vesti. Un uomo in verde a sinistra del Cristo lo tiene saldamente con una corda e sta per strappare la sua veste, in preparazione per la sua crocifissione. In basso a destra, un uomo in curva gialli sopra la croce e le esercitazioni di un foro per facilitare l'inserimento di un chiodo possono essere gestiti tramite piedi di Cristo. Il volto radioso del Salvatore è violentemente contrappone alle figure grossolane dei carnefici, che sono ammassati intorno a lui creando l'impressione di disturbo con i loro movimenti, i loro gesti e lance. Cristo è rivestito di una veste rosso vivo, ma è su questa tunica rossa che El Greco concentrata tutta la forza espressiva della sua arte. L'indumento viola (simbolo metonimico della passione divina) si sviluppa in una piega luce,. Solo la coppia cromatica del giallo e blu in primo piano pone una nota a parte che si avvicina, al potere, l'inno glorificazione del rosso In primo piano a sinistra, le tre Marie contemplare la scena con angoscia. La loro presenza è stato contestato dalle autorità Cattedrale, dal momento che non sono citati come presenti a questo punto nei Vangeli. Greco probabilmente ha preso questo particolare, con alcuni altri, come la corda attorno ai polsi di Cristo, dal conto nelle Meditazioni sulla Passione di Gesù Cristo di San Bonaventura. [5] Il posizionamento dei carnefici superiore il capo di Cristo è stato anche citato da i commissari della Cattedrale nel processo di arbitraggio sul prezzo

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]