Smith Westerns

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Smith Westerns
Fotografia di Smith Westerns
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Indie rock
Periodo di attività 2007 – in attività
Album pubblicati 2
Studio 2
Live 0
Raccolte 0
Sito web

I Smith Westerns sono una band indie rock statunitense, formata nel 2007 Chicago dai due fratelli Cullen e Cameron Omori e da Max Kakacek a cui nel 2008 si è unito il batterista Hal James. Le influenze dichiarate dal gruppo includono David Bowie, Marc Bolan, T. Rex[1] e Britpop[2]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo è nato nel 2007 su iniziativa di Cullen Omori e Max Kakacek, entrambi studenti alla Chicago's Northside College Preparatory School[3] ed entrambi chitarristi. A loro si unì dopo breve tempo il fratello di Cullen, Cameron, come bassista. La batteria, ancora sguarnita, veniva in quel periodo suonata a turno dai tre membri[3]. Con questa formazione il gruppo iniziò a farsi conoscere nella scena locale di Chicago, arrivando a suonare in locali come lo Schuba's e l'Empty Bottle. Nel 2008 si unì al gruppo come batterista stabile Hal James, e il quartetto pubblicò il suo 7" di esordio per l'etichetta indipendente HoZac Records contenente le tre canzoni "Irukandji", "Crabman" e "Spiritus Sanctus"[3].

Dell'anno seguente è invece l'omonimo disco d'esordio, registrato interamente nel sottoscala di Max Kakacek e pubblicato sempre dalla HoZac Records. Per promuovere l'album il gruppo andò poi in tour come band di supporto dei Nobunny. Nell'autunno del 2010 è poi uscito il primo singolo del loro secondo album, Weekend, stavolta per la Fat Possum Records. La pubblicazione dell'album, intitolato Dye It Blonde, è avvenuta nel gennaio 2011 ottenendo un buon successo di pubblico ed entrando nei primi venti posti della Top Alternative Albums di Billboard e addirittura arrivando al 1º posto nella Top Heatseekers.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

  • Cullen Omori, voce, chitarra
  • Mark Kakacek, chitarra
  • Cameron Omori, basso
  • Hal James, batteria

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Titolo Dettagli Massima posizione in classifica
US
[4]
US Indie
[5]
US
Alt

[6]
US Rock
[7]
US Heat
[8]
The Smith Westerns
  • Data uscita: 5 giugno, 2009
  • Etichetta: HoZac Records
  • Formato: CD, download, vinile
Dye It Blonde
  • Data uscita: January 18, 2011
  • Etichetta: Fat Possum Records
  • Formato: CD, download, vinile
114 18 20 29 1
"—" non entrata in classifica

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Album
2010 "Weekend" Dye It Blonde

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rising: The Smith Westerns, Pitchfork Media. URL consultato il 20 ottobre 2009.
  2. ^ (EN) Smith Westerns Talk Their New Brit Pop Influenced LP, Pitchfork Media. URL consultato l'8 ottobre 2010.
  3. ^ a b c Biografia su allmusic.com
  4. ^ Smith Westerns Album & Song Chart History - Billboard 200 in Billboard. URL consultato il 28 gennaio 2011.
  5. ^ Smith Westerns Album & Song Chart History - Independent Albums in Billboard. URL consultato il 28 gennaio 2011.
  6. ^ Smith Westerns Album & Song Chart History - Alternative Albums in Billboard. URL consultato il 28 gennaio 2011.
  7. ^ Smith Westerns Album & Song Chart History - Rock Albums in Billboard. URL consultato il 28 gennaio 2011.
  8. ^ Smith Westerns Album & Song Chart History - Heatseekers Albums in Billboard. URL consultato il 28 gennaio 2011.