Sistema esagonale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Reticolo esagonale compatto

In cristallografia, il sistema esagonale è uno dei 7 sistemi cristallini, a cui appartiene un singolo reticolo di Bravais: il reticolo esagonale compatto o (EC), il quale presenta fattore di impacchettamento atomico pari a 0,74 e numero di coordinazione pari a 12.[1]

Il 7-8% dei minerali cristallizza nel sistema esagonale.[2]

Costanti di reticolo[modifica | modifica sorgente]

Le costanti di reticolo per il reticolo esagonale compatto sono:[3]

  • α = β = 90°, γ = 120°
  • a = b ≠ c.

Siccome le costanti del reticolo a e b sono uguali (mentre c è differente), il sistema esagonale fa parte del gruppo cristallino dimetrico.

Assi di simmetria[modifica | modifica sorgente]

Al sistema esagonale competono 4 assi di simmetria, per cui la notazione di Miller per il sistema esagonale utilizza 4 indici.[4]

Dei 4 assi, uno è senario ed è di lunghezza differente rispetto agli altri 3 assi: questi ultimi formano tra di loro un angolo di 120°, appartengono allo stesso piano di simmetria e sono tutti perpendicolari al primo asse di simmetria.[5][6]

Classi cristallografiche[modifica | modifica sorgente]

Il berillo, un esempio di minerale appartenente al sistema esagonale.

Al sistema esagonale compatto sono associati i seguenti gruppi puntuali (o classi cristallografiche):[7][8]

nome notazione
internazionale
notazione
Schoenflies
esempio
Bipiramidale diesagonale \mathrm{\frac6m\frac2m\frac2m} D6h berillo
Piramidale diesagonale \mathrm{6mm} C6v greenockite, wurtzite
Bipiramidale esagonale \mathrm{\frac6m} C6h apatite, vanadinite
Piramidale esagonale \mathrm{6} C6 nefelina, cancrinite
Trapezoedrica esagonale 622 D6 kalsilite e quarzo
Bipiramidale ditrigonale \mathrm{\overline{6}m2} D3h benitoite
Bipiramidale trigonale \overline{6} C3h laurelite


Esempi[modifica | modifica sorgente]

I seguenti metalli presentano reticolo esagonale compatto: berillio, magnesio, scandio, itterbio, lantanio, titanio, zirconio, afnio, tecnezio, renio, rutenio, osmio, cobalto, zinco, cadmio, tallio.[1]

Tra i minerali che cristallizzano nel sistema esagonale vi sono:[2][9] berillo, pirrotina, covellite, molibdenite, apatite, piromorfite, mimetite, vanadinite, hanksite, nefelina, quarzo, mica, greenockite, wurtzite, cancrinite, kalsilite, benitoite, laurelite.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Solidi cristallini
  2. ^ a b I minerali - Note introduttive
  3. ^ Font Altaba, op. cit., p. 7
  4. ^ Mineraldata
  5. ^ http://www.webalice.it
  6. ^ Istituto tecnico statale di Chiavari - Dipartimento di Chimica e Chimica applicata
  7. ^ http://webmineral.com/crystall.shtml Crystallography and Minerals Arranged by Crystal Form, Webmineral
  8. ^ Hurlbut, Cornelius S.; Klein, Cornelis, 1985, Manual of Mineralogy, 20th ed., pp. 78 - 89, ISBN 0-471-80580-7
  9. ^ Simmetrie

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia