Shūkōkai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Shūkōkai (修交会 shūkōkai?) è un gruppo di stili del Karate, basati sul Tani-ha Shitō-ryū, una branca dello Shitō-ryū sviluppato da Chōjirō Tani sulla fine degli anni 1940. Il primo dojo dove Tani insegnò il suo stile fu aperto nel 1946 a Kobe in Giappone e nominato Shūkōkai, che significa: "La via di tutto"[1]. Lo Shūkōkai è famoso per la sua "torsione doppia dell'anca", efficace per massimizzare la forza nei colpi.

Lo stile è molto veloce e adotta posizioni relativamente alte per agevolare la mobilità.[senza fonte]

Gradi[modifica | modifica wikitesto]

Ordini di cintura nel Karate Shūkōkai
Nera (Dan)  
Marrone (3º, 2º e 1º Kyu)  
Viola (4º Kyu)  
Blu (5º Kyu)  
Verde (6º Kyu)  
Arancio (7º Kyu)  
Gialla (8º Kyu)  
Rossa (9º Kyu)  
Bianca (10º Kyu)  

Branche[modifica | modifica wikitesto]

Si svilupparono altre scuole di Shūkōkai, perché molti maestri emergenti scelgono di modificare lo stile, creando nuove branche:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) What is Shukokai, www.shukokai.com
  2. ^ Q&A with Shihan Paul Mitchell, extracts from Impact Magazine (Issues 31 & 33, 1995) and Blitz Magazine (Vol 10 no. 12 & Vol 11 No. 1, 1996).