Sergio Marinangeli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sergio Marinangeli
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 2009
Carriera
Squadre di club
2003-2004 Domina Vacanze Domina Vacanze
2005-2006 Naturino Naturino
2007 Aurum Hotels Aurum Hotels
2008-2009 LPR LPR
 

Sergio Marinangeli (Gualdo Tadino, 2 luglio 1980) è un ex ciclista su strada italiano. Professionista dal 2003 al 2009, conta due successi tra i professionisti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo dei buoni trascorsi nelle categorie giovanili, passò professionista nel 2003 con la Domina Vacanze, squadra capitanata da Mario Cipollini, esordendo al Tour de Langkawi dope però fu vittima di un grave infortunio che lo tenne lontano per tutta la prima parte di stagione.

Si riprese l'anno successivo, ottenendo numerosi piazzamenti. Fu secondo ai campionati italiani in linea, dietro proprio a Cipollini, e alla Route Adélie de Vitré, ottavo al Tour of Georgia e decimo al Giro di Germania e al Gran Premio di Francoforte. Partecipò anche al Tour de France, dove colse un sesto posto nella sesta tappa, ritirandosi poi nella tredicesima, e al Tour de Pologne.

Nel 2005 ottenne la sua prima vittoria da professionista, nella prima tappa dell'Österreich-Rundfahrt. Fu anche sesto al Giro della Provincia di Lucca e ai campionati italiani in linea, e ottenne altri due piazzamenti in tappe della Tirreno-Adriatico.

Nel 2006 conseguì diversi risultati nelle classiche italiane per ruote veloci: vinse il Gran Premio Bruno Beghelli, fu terzo al Giro del Veneto, quarto al Gran Premio Industria Commercio Artigianato Carnaghese, al Memorial Cimurri e alla Coppa Sabatini.

Il suo ultimo risultato fu il secondo posto nella prima tappa del Giro d'Abruzzo 2007.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Coppa Ciuffenna
2ª tappa Giro delle Marche
1ª tappa Österreich-Rundfahrt
Gran Premio Bruno Beghelli

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2004: ritirato (13ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2005: 119º

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]