Seminole Neri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Seminole Neri
Luogo d'origine Stati Uniti d'America (Oklahoma, Florida e Messico), Bahamas, Messico
Popolazione ca. 2000
Lingua Inglese, Spagnolo, Afro-seminole-creolo
Religione Cristiana (cattolicesimo e protestantesimo)
Gruppi correlati Gullah

Seminole Neri (lingua inglese Black Seminole) è il nome con cui viene indicato un'etnia mista afro-indios originatasi nella Florida spagnola del XVII secolo dal connubio tra gli schiavi africani fuggiaschi (cimarroni) ed i nativi americani Seminole.
I seminole neri vivevano in bande indipendenti tra loro. Alcuni combattevano come schiavi-soldato agli ordini di un capo-guerra seminole.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso del XVII secolo, le autorità coloniali spagnole della Florida risolsero di incoraggiare l'insediamento degli schiavi africani fuggiaschi nelle paludi affinché affiancassero/soppiantassero l'elemento indios onde porre un freno all'espansione verso sud degli Stati Uniti d'America. Sin dal 1689, gli schiavi africani erano fuggiti dal South Carolina in Florida in cerca di libertà. Gli spagnoli li rilocalizzarono nelle loro terre dando così origine all'etnia Gullah[1]. Nel 1693, Carlo II di Spagna garantì ai cimarroni la libertà in cambio di un servizio di milizia in supporto ai coloni spagnoli di St. Augustine (Florida)[2]. Nel 1738, quei medesimi cimarroni ottennero la libertà di costituire una propria comunità a Gracia Real de Santa Teresa de Mosé, la prima libera comunità di afro-americani sul territorio degli attuali USA.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Opala, J.A. Black Seminoles - Gullahs Who Escaped From Slavery. The Gullah: Rice, Slavery, and the Sierra Leone-American Connection, Gilder Lehrman Center Website (Yale University) [1]
  2. ^ Landers, Jane (1999), Black Society in Spanish Florida, Urbana, University of Illinois Press, p. 25.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Landers, Jane (1999), Black Society in Spanish Florida, Urbana, University of Illinois Press.
  • Littlefield, Daniel F. (1977), Jr. Africans and Seminoles, Westport (CT), Greenwood Press.
  • Mahon, John K. (1967), History of the Second Seminole War, 1835–1842, ed. (1985) Gainesville, University Press of Florida.
  • Mulroy, Kevin (1993), Freedom on the Border: The Seminole Maroons in Florida, the Indian Territory, Coahuila, and Texas, Lubbock, Texas Tech University Press.
  • Mulroy, Kevin (2007), The Seminole Freedmen : A History (Race and Culture in the American West), Norman (OK), University of Oklahoma Press.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]