Sebastian Virdung

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sebastian Virdung (1465 circa – ...) è stato un presbitero e compositore tedesco, e teorico della costruzione di strumenti musicali.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Studiò ad Heidelberg, allievo di Johannes von Soest nella cappella ducale di quella città. Dopo essere stato ordinato sacerdote, divenne cappellano di Corte ad Heidelberg. Virdung cantò nel coro come voce maschile acuta fino al 1505/1506. Intorno al 1506 egli divenne cantore nella cappella di Corte di Württemberg a Stoccarda. L'anno seguente, nel gennaio 1507, divenne vicedirettore del coro della cattedrale di Costanza, dove si occupò dell'istruzione musicale del coro di voci bianche fino al 1508, quando venne licenziato, presumibilmente per il suo pessimo carattere.

Nel 1511 pubblicò il suo trattato Musica getutscht und ausgezogen.[1][2][3]. Il libro contiene informazioni su Virdung: egli è descritto come un prete ed il libro è scritto in dialetto bavarese. Esso dovrebbe trattare di teoria musicale, contrappunto e composizione. Comunque, nessuno di questi argomenti è stato trovato nell'edizione stampata del libro, il cui contenuto riguarda la descrizione di strumenti musicali, corredata di illustrazioni; è la prima fonte a stampa che tratta questo argomento.[4][5] La seconda fu Musica instrumentalis deudsch (1529) di Martin Agricola. Queste opere sono entrambe illustrate e sono importanti per comprendere la storia degli strumenti musicali europei. Per la prima volta gli strumenti vengono classificati in famiglie omogenee, come cordofoni, aerofoni e percussioni. Il trattato si occupa anche di notazione musicale.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La grafia originale non è ausgezogen, bensì auszgezogen ovvero außgezogen; v. Bullard (2007), cit. in bibliogr., pag. 92.
  2. ^ La scansione di un facsimile (quello a cura di Robert Eitner, Berlin, Gesellschaft für Musikforschung, 1882) può essere scaricata da: http://imslp.org/wiki/Musica_getutscht_(Virdung,_Sebastian)
  3. ^ Breve illustrazione dell'argomento trattato
  4. ^ Dolmetsch Online - Music Dictionary Mp - Mz
  5. ^ Si veda per esempio [1] una descrizione della ribeca.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Sebastian Virdung, Musica getutscht und ausgezogen, Basel, Michael Furter, 1511; facsimile (a cura di Klaus Wolfgang Niemöller): Kassel, Bärenreiter, 1970, ISBN 3-7618-0004-5
  • Christian Meyer, Sebastian Virdung: Musica getutscht. Les instruments et la pratique musicale en Allemagne au début du XVIe siècle, Paris, CNRS, 1980, ISBN 2-222-02695-4
  • Beth Bullard, Musical Instruments in the Early Sixteenth Century: A Translation and Historical Study of Sebastian Virdung's 'Musica getutscht' (Basel, 1511) [tèsi, University of Pennsylvania, 1987]
  • Beth Bullard (a cura di), Musica getutscht: A Treatise on Musical Instruments (1511) by Sebastian Virdung, Cambridge, Cambridge University Press, 2007, ISBN 0-521-03277-6 , ISBN 978-0-521-03277-3 [lavoro molto approfondito, contenente, oltre alla traduzione inglese dell'originale, un'introduzione di circa 90 pagine]
  • S. Scharenberg, Sebastian Virdungs 'Musica getutscht': ein Sachbuch?, Tibia: Magazin für Holzbläser, xviii, n. 2 (1993): 421-30.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 32004220 LCCN: n82018526

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica