Saori Hara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Saori Hara
Dati biografici
Nome Saori Hara
Data di nascita 1º gennaio 1988 (26 anni)
Luogo di nascita Hiroshima[1]
Giappone Giappone
Dati fisici
Altezza 165 cm
Etnia asiatica
Colore bianca
Misure 90-58-83
 

Saori Hara (原紗央莉 Hara Saori; Hiroshima, 1 gennaio 1988) è un'attrice, attrice pornografica, cantante e AV Idol giapponese anche conosciuta come Mai Nanami.

Vita e carriera[modifica | modifica wikitesto]

Saori Hara è nata ad Hiroshima da madre giapponese e padre di genitori misti tedesco-giapponesi.[2][3]

Mai Nanami[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la sua carriera come "Junior Idol" con il nome Mai Nanami.[3][4] Ancora minorenne, ha interpretato la canzone Spicy Days (スパイシーデイズ Supaishiideizu?), usata come tema della serie animata The Marshmallow Times trasmessa da TV Osaka nel 2004.[5][6] Nel 2005 ha preso parte a due pellicole, il film televisivo The Dream of Delinquent Boys (不良少年の夢 Furyō Shōnen No Yume?) trasmesso a marzo dal canale Tokyo Broadcasting System,[5][7] e il melodramma Haru Urara (Lovely Fields), uscito nei cinema ad aprile e successivamente distribuito in DVD.[5][8][9][10]

È inoltre comparsa come modella di bikini nel photobook Mai Nanami First Photobook, pubblicato nel maggio 2005 ed è stata protagonista del DVD Mai Nanami: Yamagishi Shin Digital Movie Museum, distribuito nell'Agosto 2005.[5][11] Ha inoltre recitato come protagonista nel film Deep Sea Monster Reigo, presentato all'American Film Market di Santa Monica (California) nel novembre 2005 e distribuito in Giappone nel 2006.[12][13]

Debutto AV[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una lunga pausa, è riemersa come Saori Hara nell'Agosto 2008 comparendo nel "gravure video" Clear Water.[2][5][14] Il mese dopo, a settembre, posa per la prima volta senza veli per la rivista Sabra, e viene annunciato il suo contratto per lo studio Soft On Demand (SOD),[3][4][5] del quale nel novembre successivo diventa testimonial per la campagna contro le malattie sessualmente trasmissibili, sostituendo l'attrice Nana Natsume.[15] Il film del debutto AV (hard) della Hara viene distribuito nel gennaio 2009 con il titolo Real Celebrity Saori Hara: Miraculous AV Debut[5][16] e viene riportato abbia venduto circa 100.000 copie.[17][18]

La Hara poco dopo il suo debutto nel cinema per adulti ha un ruolo nella commedia sexy Lala Pipo: A Lot of People (ララピポ?), scritta da Tetsuya Nakashima e ambientata nel mondo del cinema per adulti, che viene distribuita nei cinema nel febbraio 2009,[5][19] mentre nell'Aprile dello stesso anno prende parte al film Saikin-rettō, parodia del cinema catastrofico, di cui interpreta anche l'omonima canzone del tema.[5][20][21] Nel luglio 2009 è protagonista della pellicola di genere Sexploitation Female Ninja Spy (隠密くノ一列伝~秘められた女忍び~?), che viene distribuita direttamente in DVD in doppia versione soft e hard.[22][23]

La Hara ha inoltre un ruolo di primo piano nella serie in 24 episodi Jōō Virgin, basata sull'omonimo manga, che viene trasmessa da TV Tokyo, dall'Ottobre al dicembre 2009.[24][25]

Nel frattempo continua la sua carriera nell'industria hard giapponese, che vede la pubblicazione di nuovi titoli con cadenza mensile. Tra questi, Real Celebrity Saori Hara: Brown Eyes, diretto da Company Matsuo, vede la Hara, per un quarto tedesca, viaggiare per sei giorni in Germania alla ricerca delle sue origini.[26] Lo Shukan Post riporta che la Hara e Maria Ozawa sono le attrici AV di cui vengono effettuati più download in Cina.[5]

Nel dicembre 2009, la casa editrice Shueisha pubblica l'autobiografia dell'attrice, Il mio vero nome è Mai Kato: Perché sono diventata una attrice di AV (本名、加藤まい 私がAV女優になった理由) (ISBN 4087805409).[3][5][27] Le 144 pagine del libro raccontano nel dettaglio la giovinezza e la vita familiare della Hara, le sue idee sul sesso e la sua carriera prima come "teen idol" e successivamente come "AV idol".[17][18]

Nel marzo 2010 viene premiata con l'Adult Broadcasting Award come migliore attrice.[28][29]

Ritiro[modifica | modifica wikitesto]

In seguito alla tragedia del terremoto e dello tsunami del Tōhoku del marzo 2011, la Hara ha un esaurimento nervoso e decide di abbandonare lo show business, ponendo conseguentemente fine al suo contratto con la SOD e non comparendo agli eventi promozionali del film 3D Sex and Zen. Nell'Aprile 2011 Yukiko Suo, co-protagonista di 3D Sex and Zen, dichiara di non essere riuscita a contattarla nei giorni e nelle settimane successive alla tragedia.[30][31]

Il suo ultimo titolo originale viene distribuito nel maggio 2011. La Hara annuncia ufficialmente il suo ritiro nell'Agosto 2011[32][33] e un set antologico di 5 DVD comprendenti alcune scene filmate precedentemente ma ad allora inedite viene distribuito a partire dall'8 settembre 2011, mettendo formalmente fine alla sua carriera.[34]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (JA) 原紗央莉 PROFILE, harasaori.com. URL consultato il 27 agosto 2010.
  2. ^ a b (JA) 原紗央莉DVD『Clear water』発売記念イベント, scramble-egg.com. URL consultato il 27 agosto 2010.
  3. ^ a b c d Saori Hara is former gravure idol Mai Nanami, Japan Sugoi, 17 settembre 2008. URL consultato il 5 novembre 2010.
  4. ^ a b Mai Nanami, japanjpop.com. URL consultato il 27 agosto 2010.
  5. ^ a b c d e f g h i j k Keith Aiken, Former Daikaiju Actress Now Top Adult Film Star, www.scifijapan.com, 30 settembre 2010. URL consultato il 5 novembre 2010.
  6. ^ (JA) マシュマロ通信 サントラ, DMM. URL consultato il 5 novembre 2010.
  7. ^ Tabidachi no toki – furyô shônen no yume, IMDb. URL consultato il 5 novembre 2010.
  8. ^ Haru Urara, IMDb. URL consultato il 5 novembre 2010.
  9. ^ (JA) ハルウララ(2005), AllCinema. URL consultato il 5 novembre 2010.
  10. ^ (JA) ハルウララ, DMM. URL consultato il 5 novembre 2010.
  11. ^ (JA) 山岸伸 デジタルムービーミュージアム 七海ま, DMM. URL consultato il 4 novembre 2010.
  12. ^ Reigo, the Deep-Sea Monster vs. the Battleship Yamato, IMDb. URL consultato il 5 novembre 2010.
  13. ^ (JA) 深海獣レイゴー, AllCinema. URL consultato il 5 novembre 2010.
  14. ^ (JA) 原紗央莉 Clear water, Amazon Japan. URL consultato il 4 novembre 2010.
  15. ^ (JA) 渋谷にて!でっかく広告PR ガール, Saori Hara Official Blog. URL consultato il 27 agosto 2010.
  16. ^ REAL IDOL SAORI HARA: MIRACULOUS PORN DEBUT, AV Idol Directory. URL consultato il 4 novembre 2010.
  17. ^ a b (JA) 本名、加藤まい ~私がAV女優になった理由~ [単行本(ソフトカバー)], Amazon Japan. URL consultato il 6 novembre 2010.
  18. ^ a b (JA) アイドルからAV女優へなった理由とは?『本名、加藤まい~私がAV女優になった理由~』著者・原紗央莉さんインタビュー, sinkan.jp, 25 dicembre 2009. URL consultato il 6 novembre 2010.
  19. ^ Lala Pipo: A Lot of People, IMDb. URL consultato il 5 novembre 2010.
  20. ^ Saikin rettô, IMDb. URL consultato il 5 novembre 2010.
  21. ^ (JA) 細菌列島(2009), AllCinema. URL consultato il 5 novembre 2010.
  22. ^ 隠密くノ一列伝~秘められた女忍び~(ソフト), Amazon Japan. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  23. ^ 隠密くノ一列伝~秘められた女忍び~(ハード), Amazon Japan. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  24. ^ (JA) 嬢王 Virgin, AllCinema. URL consultato il 5 novembre 2010.
  25. ^ (JA) Akihiko Kuroda, キャバクラで戦う, All About, 26 agosto 2009. URL consultato il 6 novembre 2010.
  26. ^ REAL IDOL SAORI HARA: brown eyes, AV Idol Directory. URL consultato il 4 novembre 2010.
  27. ^ (JA) 本名、加藤まい 私がAV女優になった理由, Shueisha. URL consultato il 27 agosto 2010.
  28. ^ Saori Hara takes Best Actress at 2010 porn awards in Tokyo Reporter, 25 marzo 2010. URL consultato il 1º aprile 2010.
  29. ^ (JA) Adult Award 2010, adult-awards2010.com. URL consultato il 27 agosto 2010.
  30. ^ Yukiko Suo has no intention to retire yet, Hong Kong Morning, 8 aprile 2011. URL consultato il 7 luglio 2011.
  31. ^ Porn star promotes 3D film in HK, The Daily Chilli. URL consultato il 7 luglio 2011.
  32. ^ (JA) Kemuta Otsubo, 卒業!さらば原紗央莉!1, AllAbout, 30 agosto 2011. URL consultato il 22 settembre 2011.
  33. ^ (JA) Kemuta Otsubo, 卒業!さらば原紗央莉!2, AllAbout, 30 agosto 2011. URL consultato il 22 settembre 2011.
  34. ^ (JA) 芸能人 原紗央莉 SOD卒業(630分5枚組), DMM. URL consultato il 15 settembre 2011.