Robert Iler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert Iler (al centro)

Robert Iler (New York, 2 marzo 1985) è un attore statunitense di origini irlandesi, noto soprattutto per aver interpretato Anthony Soprano, Jr., figlio del boss Tony Soprano, nella serie televisiva I Soprano (1999-2007).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iler, che lavorava fin da giovanissimo in una pizzeria, entrò per caso nel mondo dello spettacolo, e venne scritturato da un agente cinematografico che lo aveva visto passeggiare per strada[1]. Nel 1997, a 12 anni, entra a far parte del cast de I Soprano: per 6 stagioni impersonerà il figlio del boss mafioso, e col passare delle stagioni la sua figura diventa sempre più definita e importante nella serie, fino alla seconda parte della sesta stagione, in cui è protagonista di numerosi episodi. Ha anche partecipato nel ruolo di se stesso nella serie televisiva Oz.

Ha avuto alcuni problemi legali: nel luglio del 2001 è stato arrestato a New York per una rapina assieme a dei coetanei[2], anche se più volte si è proclamato innocente[1]. Nel 2005 era presente durante un blitz della polizia nell'Upper East Side quando venne smantellata una bisca clandestina[3].

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Adnkronos - 4 luglio 2001 - Consultato il 9 agosto 2010
  2. ^ The Smoking Gun
  3. ^ Poker News - 23 ottobre 2005 - Consultato il 9 agosto 2010

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 14426224 LCCN: no2001080702

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie