Richard Lydekker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Richard Lydekker (Londra, 25 luglio 1849Harpenden, 16 aprile 1915) è stato un naturalista, geologo e paleontologo inglese, autore di numerosi libri di storia naturale.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dal 27 aprile 1867 studiò al Trinity College di Cambridge, dove nel 1872 si diplomò in Scienze Naturali[1].

Nel 1874 divenne membro della Geological Survey of India e tra il medesimo anno e il 1882 intraprese studi sulla paleontologia dei vertebrati dell'India settentrionale (in particolare del Kashmir); successivamente effettuò esplorazioni anche in Argentina[2].

Nel 1882, si sposò con Lucy Marianne Davys, figlia maggiore del Reverendo Canonico Owen William Davys di Wheathampstead (Hertfordshire)[1].

Fu Curatore della sezione di Paleontologia del British Museum e, successivamente, del Natural History Museum dal 1882 al 1896[1]. In tale ruolo fu responsabile della catalogazione e dell'illustrazione dei fossili di mammiferi, rettili e uccelli.

Lydekker fu anche un'autorità nel campo della biogeografia. Nel 1895 delineò il confine biogeografico passante per l'Indonesia, noto come linea di Lydekker, che separa la Wallacea, ad ovest, dall'Australia-Nuova Guinea, ad est.

Mappa che mostra la linea di Lydekker in relazione a quelle di Wallace e Weber, come pure la probabile estensione delle terre emerse all'epoca dell'Ultimo massimo glaciale, quando il livello del mare era di oltre 110 m inferiore all'attuale.

Membro di associazioni[modifica | modifica sorgente]

Lydekker fu membro delle seguenti associazioni[1]:

Fu, inoltre, socio straniero dell'Accademia dei Lincei (1903)[2].

Opere[modifica | modifica sorgente]

Tra i suoi libri si ricordano:

  • Geology of Kashmir
  • Indian Tertiary Vertebrata
  • A Manual of Palaeontology (con Henry Alleyne Nicholson), in 2 volumi, 1889
  • Phases of Animal Life, 1892
  • The Great and Small Game of Europe
  • Catalogues of Fossil Mammals, Reptiles and Birds in the British Museum
  • The Wild Animals of India, Burma, Malaya, and Tibet, 1900
  • The Royal Natural History[3] (con W. H. Flower, in 12 volumi, 1894-1896
  • Library of Natural History, Saalfield, New York, 1904 (riedizione del precedente The Royal Natural History)
  • Sportsman's British Bird Book, 1908

Inoltre, contribuì alla undicesima edizione dell'Encyclopædia Britannica.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) J. & J. A. Venn, Lydekker, Richard in Alumni Cantabrigienses, Cambridge University Press, 1922–1958.
  2. ^ a b Richard Lydekker su Treccani.it
  3. ^ The Royal Natural History, Archive.org. URL consultato il 12 giugno 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


Lydekker è l'abbreviazione standard utilizzata per le specie animali descritte da Richard Lydekker.

Consulta la lista dei nomi degli autori in zoologia

Controllo di autorità VIAF: 46874978 LCCN: n83825135